dalla Home

Accessori

pubblicato il 5 ottobre 2015

Ford e la connettività spaziale

Nuove tecnologie per gestire al meglio la rete wireless e collegare in rete le auto

Ford e la connettività spaziale

L'auto connessa è quella del futuro, almeno nei piani delle Case che stanno investendo molto in quella direzione trasformando i modelli in "smartphone a quattro ruote". La scelta di Ford in tale direzione è quella di sviluppare, insieme al Politecnico di San Pietroburgo, tecnologie di comunicazione spaziale. Il progetto si basa sulla stabilizzazione dei flussi d'informazione che mettono in contatto i dispositivi con i server cloud anche nelle condizioni più difficili. I ricercatori hanno implementato informazioni dettagliate sulla posizione dell'auto, sul numero degli access point, nonché sulla qualità del segnale cellulare, incrociando i dati con le congestioni del traffico e simulando il carico di rete in scenari di elevato affollamento.

Il team ha sviluppato modelli relativi a condizioni critiche, come gli ingressi in galleria o i trasferimenti in autostrade prive di infrastrutture di rete. In tali casi, la comunicazione auto-auto, in cui un veicolo rappresenta un nodo della rete, si è rivelata fondamentale per comunicare agli altri guidatori situazioni di emergenza come la presenza di ghiaccio sulla strada, rilevato tramite i sensori delle auto. Si tratta di passi in avanti verso una mobilità sempre più connessa, che punta a rendere ogni veicolo un punto di osservazione della rete stradale e riportare situazioni critiche del traffico o dell'infrastruttura vera e propria. Un compito importante che non può prescindere da situazioni di affollamento della rete cellulare o dalla mancanza di connessione, problemi simili a quelli riscontrabili nelle missioni spaziali

Autore: Redazione

Tag: Accessori , Ford , auto europee


Top