dalla Home

Home » Argomenti » Multe e Ricorsi

pubblicato il 2 ottobre 2015

Divieto di fumo in auto, in Gran Bretagna è già realtà

Le auto cabriolet e spider sono esentate, ma non quelle con il tetto apribile e nemmeno le “Targa”

Divieto di fumo in auto, in Gran Bretagna è già realtà

Da ieri, in Gran Bretagna, fumare in auto è proibito, se a bordo si trova un minore di 18 anni o una donna incinta. Gli inglesi sono stati i più rapidi ad applicare la nuova direttiva europea su sigarette e tabacco, emanando una legge specifica. Anche l’Italia dovrà fare lo stesso in breve tempo, per non incorrere in sanzioni da parte della Comunità Europea. Il decreto legislativo è pronto e si attende solo la calendarizzazione in Aula, per l’approvazione di una serie di norme legate al fumo, di cui quella del divieto in auto rappresenta soltanto una parte. Arriveranno, infatti, anche i pacchetti di sigarette con le immagini choc che ne occuperanno almeno il 65% della superficie, oltre a una serie di altre disposizioni accessorie sui divieti di fumare e sulle multe, tra cui il divieto di vendere le sigarette elettroniche ai minori.

Se hai 17 anni e la patente puoi fumare

Entrando nello specifico della legge inglese, si scopre che il guidatore è responsabile per tutti i passeggeri a bordo. Quindi se qualcun altro dovesse fumare in presenza di un minore o di una donna incinta, questi sarebbe egualmente perseguibile. Ma c’è anche un paradosso: se un neo-patentato di 17 anni che dovesse fumare mentre guida, cosa tutt’altro che improbabile, sarebbe comunque autorizzato a farlo, ma non i suoi coetanei che dovessero essere in auto con lui. In Gran Bretagna, infatti, fumare è legale dall’età di 16 anni, mentre la patente si può conseguire già a 17. Una situazione molto curiosa, in cui il concetto di “patentato” supera quello di “minore”.

Anche se guidi una spider

Il divieto di fumo si applica solo ai veicoli chiusi, sicché i tabagisti irriducibili potrebbero dotarsi di una spider o di una cabriolet, ma sarebbero costretti a guidarla sempre con la capote abbassata per poter fumare. Non sono “idonee” invece, le auto parzialmente apribili, come la Porsche 911 Targa o la Fiat 500C, come non lo è aprire il tettino o fumare con il finestrino abbassato. La legge britannica, inoltre, prevede una multa di 50 sterline, che in Italia dovrebbero diventare 160 euro e comportare anche una decurtazione di 5 punti patente.

Autore: Alessandro Vai

Tag: Attualità , dall'estero


Top