dalla Home

Test

pubblicato il 29 settembre 2015

Nissan DIG-T 163, il crossover vola alto

Sulle montagne francesi abbiamo provato il nuovo motore turbo benzina per Qashqai e X-Trail!

Nissan DIG-T 163, il crossover vola alto
Galleria fotografica - Nissan DIG-T 163, il nuovo turbo benzinaGalleria fotografica - Nissan DIG-T 163, il nuovo turbo benzina
  • Nissan DIG-T 163, il nuovo turbo benzina - anteprima 1
  • Nissan DIG-T 163, il nuovo turbo benzina - anteprima 2
  • Nissan DIG-T 163, il nuovo turbo benzina - anteprima 3
  • Nissan DIG-T 163, il nuovo turbo benzina - anteprima 4
  • Nissan DIG-T 163, il nuovo turbo benzina - anteprima 5
  • Nissan DIG-T 163, il nuovo turbo benzina - anteprima 6

E chi lo dice che i motori a benzina non “piacciono” in Italia? Sono molte le migliorie che hanno interessato negli anni questa alimentazione ed ora iniziano a giocano a suo favore. Ancora i numeri favoriscono i diesel, vero, ma se il mercato Nostrano cambierà rotta Nissan è già li ad aspettarlo grazie ai motori DIG-T, come questo nuovo 1.6. Non è il caso di parlare di downsizing estremo visto che si tratta di un quattro cilindri turbocompresso a benzina da 163 CV, ma le prestazioni che è in grado di offrire, parametrate ai consumi, potrebbero (ed è anche questo l'obiettivo di Nissan) far gola a una nuova clientela proveniente dall'alto di gamma della concorrenza. Per vederci chiaro abbiamo testato sulle strade francesi il DIG-T in una full-immersion di crossover Nissan, al volante di Qashqai, X-Trail e concedendoci anche una parentesi “hot” sulla Juke R 2.0, di cui potete godere dei suoi 600 CV nella nostra prova a Silvestone.

Crossover che passione

400.000 unità vendute, queste le cifre che l'anno scorso hanno registrato i crossover Nissan in Europa, con una quota di mercato del 12,7% nel loro segmento che, solo nel 2014, ha premiato il Qashqai con più di 240.000 unità vendute, confermandosi la Nissan più venduta di sempre. Non ci si può quindi fermare, il miglioramento dev'essere costante e, oltre allo stile del futuro anticipato dalla Gripz Concept vista a Francoforte, i crossover di Nissan pensano al presente con motori sempre più raffinati. Quindi, dopo il DIG-T 1.2 da 115 CV, già disponibile su Qashqai, Nissan lancia il 1,6 quattro cilindri turbocompresso DIG-T, capace di erogare 163 CV a 5.600 giri, con 240 Nm di coppia disponibili tra i 2.000 e i 4.000 giri. Contrariamente però al dCi, questo motore a benzina è offerto solo in abbinamento al cambio manuale a sei rapporti e alla trazione anteriore, sia su Qashqai che su X-Trail, ma è proprio su quest'ultimo che si è concentrata la nostra attenzione in terra di Francia.

Test nel turbo-silenzio

Che sostituisca il vecchio X-Trail o abbia preso il posto del Qashqai+2 poco importa: il nuovo Nissan X-Trail piace e i dati di mercato gli danno ragione. Dal suo lancio, avvenuto nel 2014, il crossover giapponese ha conquistato una buona fetta di mercato grazie al design riuscito e alla sua versatilità, senza dimenticarsi della dotazione. Non è infatti un caso che il 54% delle X-Trail siano vendute nell'allestimento Tekna, quello più ricco, e che una su tre sia 4x4 (con Qashqai è 1 su 10). Questo significa che chi pensa all' X-Trail punta in alto e, quasi sempre, pretende altrettanto. Ed è a questa clientela competente che si rivolge il DIG-T 163, in particolare sull'X-Trail col quale, nella nostra prova, abbiamo percorso circa 150 km con una costante per quasi tutto il tragitto, il silenzio. Non importa che viaggiate col piede di velluto o che tiriate il motore fino a 6.000 giri, la rumorosità di questo propulsore rimane sempre minima, con ovvi benefici sul confort di marcia. L'erogazione è piena e senza incertezze, se non fosse per una mancanza di spinta sotto i 1.800 giri, compensata però da una bella progressione fino alla zona alta del contagiri. Da questo punto di vista, peccato non poter contare sull'aiuto del cambio CVT X-tronic disponibile sul Qashqai 1.2 DIG-T, anche se il manuale a 6 rapporti compie egregiamente il suo lavoro contribuendo anche a limitare i consumi: per questo 163 CV a benzina la Casa infatti che dichiara 6,2 litri/100 km nel ciclo combinato europeo. Il confort, oltre che uditivo, coinvolge anche gli altri sensi grazie all'assetto ben tarato, con uno schema (McPherson davanti, mentre dietro a ruote interconnesse) che predilige una guida progressiva, lineare e non la sportività, un approccio gradito anche dal motore.

DIG-T 163: i prezzi

Il nuovo propulsore 1.6 DIG-T da 163 CV è disponibile sia su Qashqai che su X-Trail, ovviamente Euro 6. Nel primo caso il listino parte da 22.740 euro per l'allestimento Visia, per arrivare ai 28.940 per la Tekna che offre di serie anche il Safety Shield con sistema di rilevamento segnaletica stradale, avviso cambio di corsia involontario, abbaglianti automatici e frenata automatica d'emergenza. Passando all'X-Trail DIG-T 163 2WD, il listino parte da 25.600 euro per arrivare alla Tekna da 31.900 euro.

Autore:

Tag: Test , Nissan , auto giapponesi , nuovi motori


Top