Curiosità

pubblicato il 29 settembre 2015

Artega Scalo, coupé convertita all'elettrico

La GT rinasce a Francoforte con batteria, 408 CV e 400 km di autonomia

Artega Scalo, coupé convertita all'elettrico
Galleria fotografica - Artega ScaloGalleria fotografica - Artega Scalo
  • Artega Scalo - anteprima 1
  • Artega Scalo - anteprima 2
  • Artega Scalo - anteprima 3
  • Artega Scalo - anteprima 4
  • Artega Scalo - anteprima 5
  • Artega Scalo - anteprima 6

I nostri lettori più attenti ricordano sicuramente l'Artega GT, coupé sportiva tedesca prodotta fra il 2009 e il 2012 - prima del fallimento - dal piccolo costruttore tedesco Artega. Nonostante le traversie finanziarie la piccola Casa di Delbrück è riuscita a tornare al Salone di Francoforte 2015 dove ha proposto la Artega Scalo, versione rivista e corretta della GT che al posto del 3.6 V6 centrale monta due motori elettrici da 300 kW totali, ovvero 408 CV contro i 300 CV del vecchio modello a benzina. Questa svolta "green" di Artega Scalo non rinuncia quindi al piacere delle prestazioni, sempre che l'auto venga prodotta in serie: 250 km/h, 3,6 secondi per andare da 0 a 100 km/h e un'autonomia di 400 km.

Mezz'ora per la ricarica, ma a corrente continua

Per ottenere simili risultati la nuova Artega Scalo, che prende il nome da un cavallo da corsa tedesco, utilizza tecniche costruttive di tipo aerospaziale e una coppia di elettromotori da 150 kW ciascuno e 780 Nm totali, due inverter ad alte prestazioni, una batteria agli ioni di litio da 37 kWh, 411 Volt e un caricatore rapido di bordo che permette di fare il "pieno" elettrico in 30 minuti da una colonnina da 64 kW a corrente continua, 2 ore da una a corrente alternata a 22 kW e circa 10 ore dalla comune presa domestica 16A a corrente alternata. Per inviare più potenza in maniera rapida alle ruote posteriori della Artega Scalo è presente anche una serie di SuperCaps, supercondensatori ad alte prestazioni.

Quattro metri di coupé

L'esterno della Artega Scalo è molto simile a quello della precedente GT, ovvero una coupé compatta e bassa, lunga 4.010 mm, larga 1.880 mm e alta 1.200 mm, pesante 1.585 kg e una carrozzeria realizzata in materiali compositi e fibra di carbonio. Nuovi sono gli specifici cerchi in lega da 20" con dado centrale di fissaggio, lo spoiler elettrico posteriore e i fari full LED davanti e dietro. Nell'abitacolo si nota subito la strumentazione su schermo digitale, ma non manca uno schermo OLED touch, ricarica wireless per lo smartphone, comandi gestuali e impianto audio da 800 W e 13 altoparlanti.

Autore:

Tag: Curiosità , auto elettrica , auto europee , francoforte


Vai allo speciale
  • Salone di Parigi 2016, le ragazze - Salone di Parigi 2016 - 31
  • Salone di Parigi 2016, le ragazze - Salone di Parigi 2016 - 57
  • Salone di Parigi 2016, le ragazze - Salone di Parigi 2016 - 40
  • Salone di Parigi 2016, le ragazze - Salone di Parigi 2016 - 37
Vai al Salone Salone di Parigi 2016
 
Top