dalla Home

Accessori

pubblicato il 28 settembre 2015

Cerchi in lega, i SUV hanno più pollici di tutti

Quali sono i cerchi in lega più grandi tra quelli proposti dalle Case e quanto costano?

Cerchi in lega, i SUV hanno più pollici di tutti
Galleria fotografica - SUV, i cerchi in lega più grandiGalleria fotografica - SUV, i cerchi in lega più grandi
  • SUV, i cerchi in lega più grandi - anteprima 1
  • SUV, i cerchi in lega più grandi - anteprima 2
  • SUV, i cerchi in lega più grandi - anteprima 3
  • SUV, i cerchi in lega più grandi - anteprima 4
  • SUV, i cerchi in lega più grandi - anteprima 5
  • SUV, i cerchi in lega più grandi - anteprima 6

Se pensate che le auto sportive siano quelle ad avere il primato dei cerchi in lega più grandi, vi sbagliate di grosso. Forse può essere vero se si guarda alla larghezza del canale, da cui dipende quella del battistrada, ma è un discorso che vale solo per alcuni modelli che devono scaricare a terra grandi potenze e spesso solo con la trazione posteriore. Ma se si guarda al cerchio nel suo complesso e quindi si pone attenzione innanzitutto al diametro, sono i SUV a vincere a mani basse. Già solo tra gli accessori ufficiali proposti dalle Case automobilistiche si trovano cerchi fino a 22 pollici; il mercato del tuning poi, apre le porte a vere e proprie follie. I motivi sono molteplici, ma il primo è l’armonia dello stile: considerando lo sviluppo verticale dei corpi vettura dei SUV è fondamentale avere ruote proporzionate.

Per l’offroad 18 sono già troppi

Poi ci sono l’altezza da terra, la necessità di sostenere più peso e quella di superare gli ostacoli. Ma la ragione principale rimane sempre nell’estetica, anche perché si tratta sempre di cerchi che montano pneumatici a spalla ultra ribassata e quindi totalmente inadatti al fuoristrada. Se nelle auto sportive, poi, è financo controproducente salire sopra i 19 pollici – aumentano le masse non sospese e diminuisce l’agilità – nei SUV è praticamente la regola, tanto che una misura da 18 pollici può essere considerata quasi da “pacchetto base”. Infatti è quella che offre di serie la Jeep Grand Cherokee, non a caso decisamente votata al fuoristrada, che però in opzione arriva fino a 20 pollici, per un costo di 1.840 euro.

La Porsche allarga i passaruota

Anche la Lexus NX offre di serie i 18 pollici, che nel suo caso sono anche l’unica scelta disponibile; del resto si tratta pur sempre di una ibrida attenta ai consumi. Pure l’Audi Q7, a dire il vero, ha di serie i 18 pollici, ma è quasi impossibile vederne uno in strada con questa soluzione, visto che le alternative sono tantissime e arrivano fino a 21 pollici e 3.700 euro di spesa. Un discorso simile vale anche per la Porsche Cayenne, che parte con i 18 pollici e si spinge fino a 21, prevendo, tuttavia, la possibilità di chiedere il kit allargamento passaruota; in questo caso la spesa massima arriva a 5.558 euro. La BMW X6, invece, parte di serie con i 19 pollici e offre in opzione soluzioni fino a 20 pollici, al costo di 2.050 euro.

Da 20 fino a 22 pollici

La sua concorrente per eccellenza, cioè la Mercedes GLE Coupé, dal canto suo, si spinge oltre e propone i 20 pollici già di serie, con la possibilità di salire fino a 21, spendendo 1.708 euro. Anche la Land Rover Range Rover parte da 20 pollici, ma arriva fino a 22; in questo caso un set di cerchi in lega costa 3.080 euro. E poi c’è chi di scelte non ne permette e si presenta con una sola dimensione di cerchio in lega, che è già di serie. Sono i casi della Nissan Murano, che sfoggia ruote da 20 pollici, della Infiniti QX70 che sale fino a 21 pollici e della mastodontica americana Cadillac Escalade che adotta di serie cerchi in lega da 22 pollici. Bigger is better, senza tanti giri di parole.

Autore: Alessandro Vai

Tag: Accessori , auto americane , auto europee , auto giapponesi


Top