dalla Home

Novità

pubblicato il 12 luglio 2007

Peugeot 207 SW

Più lunga, capiente, ma anche originale. Da 12.900 EURO

Peugeot 207 SW
Galleria fotografica - Peugeot 207 SWGalleria fotografica - Peugeot 207 SW
  • Peugeot 207 SW - anteprima 1
  • Peugeot 207 SW - anteprima 2
  • Peugeot 207 SW - anteprima 3
  • Peugeot 207 SW - anteprima 4
  • Peugeot 207 SW - anteprima 5
  • Peugeot 207 SW - anteprima 6

La margherita 207 si arricchisce di un nuovo petalo... Usiamo le stesse parole di Peugeot per introdurre l'arrivo della versione della compatta francese dedicata alle famiglie o comunque a chi desidera un'auto lunga poco più 4 metri con buone doti di abitabilità e capacità di carico.

Si chiama "SW", sigla da leggere rigorosamente "essevù" e non station wagon, come si potrebbe essere tentati a fare. Il senso è comunque quello: la 207 in questa configurazione ha una carrozzeria più lunga della berlina (+ 126 mm) e una coda ridisegnata in funzione del bagagliaio, più grande e pratico da utilizzare. I progettisti Peugeot si sono adoperati per offrire una soglia di carico particolarmente bassa e un vano interno completamente piatto che vanta una capacità di 428 litri (+ 118 litri rispetto alla 207 5p). Ma il bello della 207 SW viene abbattendo i sedili, operazione che si effettua in pochi istanti, giusto il tempo di azionare due levette laterali che reclinano lo schienale - frazionabile 1/3 - 2/3 - dei sedili posteriori (tale cinematica è stata ribattezzata"plan facile"). In questo caso il volume di carico disponibile fino all'altezza del padiglione sale a ben 1.433 litri. La volumetria interna è ovviamente condita con una serie di accorgimenti che migliorano la funzionalità dell'auto: il lunotto e il portellone posteriore sono per esempio apribili in modo indipendente; la tendina copri bagagli, di tipo rigido, si compone di tre alette ripiegabili; e ancora il piano di carico è ornato di ganci di fissaggio, di una rete di contenimento bagagli e di una cinghia elastica.
L'abitacolo della 207 SW è più spazioso anche per i passeggeri posteriori (in altezza e lunghezza abitabile) mentre la posizione leggermente rialzata dei sedili (+ 20 mm) migliora la visibilità verso l'esterno e dunque il confort di viaggio. Visibilità che diventa eccezionale se si sceglie la versione "Ciel" con tetto panoramico in cristallo, ovviamente oscurabile a buon bisogno chiudendo in pochi secondi la tendina (il comando è elettrico).

Fin qui le peculiarità di bordo, che sono del resto quelle più importanti per un auto dalla vocazione "familiare". La 207 SW è stata però molto curata anche in termini stilistici con l'obiettivo di conferire alla nuova coda una personalità forte e originale. Su tutto spiccano i due gruppi ottici color rosso rubino, incastonati e allungati sulle fiancate dell'auto che rendono la vista posteriore decisamente muscolosa. La dinamicità dell'insieme è favorita dal taglio inverso dei montanti annegati nella superficie vetrata avvolgente e oscurata (l'impostazione stilistica è ispirata alla 407 SW). A dare ulteriore slancio al profilo ci pensano le barre sul tetto, di serie sul mercato italiano, e che a seconda degli allestimenti sono di colore nero o alluminio.

Tecnicamente rispetto alla 207 berlina si segnala soltanto un assetto rivisto in funzione del maggior peso del corpo vettura (la flessibilità delle molle è stata leggermente aumentata) e una specifica barra antirollio al retrotreno.
L'offerta motorizzazioni è composta da tre unità benzina, uno dei quali con cambio automatico, e da due diesel HDi. Più in dettaglio si tratta di un 1.4 75 cavalli (coppia di 118 Nm), di un 1.4 16 VTi 95 cavalli (117 Nm) e di un 1.6 VTi 120 cavalli (140 Nm). I propulsori VTi si segnalano per la tecnologia dell'alzata variabile delle valvole, sviluppata da PSA Peugeot Citroen in collaborazione con BMW (gli stessi motori equipaggiano la MINI), che migliora il rendimento termodinamico del propulsore e dunque le prestazioni riducendo al contempo consumi ed emissioni inquinanti di CO2.
Sul fronte diesel HDi è disponibile un 1.6 16 valvole con due livelli di potenza, pari rispettivamente di 90 e 110 cavalli. La versione più potente è dotata di turbo a geometria variabile e monta di serie il filtro antiparticolato "FAP".

In Italia la 207 SW è disponibile da questa settimana in concessionaria con tre allestimenti denominati "One Line", "X Line" e "XS".
207 SW One Line, è equipaggiata di serie con cerchi da 15", ABS, airbag conducente, passeggero e laterali, chiusura centralizzata porte, alzacristalli anteriori elettrici sequenziali ed antipizzicamento lato conducente, sedile posteriore frazionabile 1/3 - 2/3, barre al tetto nere.
L'allestimento X Line è arricchito da climatizzatore manuale e cassetto porta oggetti refrigerato, airbag a tendina, computer di bordo e retrovisori esterni elettrici e riscaldabili.
Le 207 SW XS si caratterizzano infine per il frontale tipo « sport », per il tetto panoramico in vetro, le barre al tetto color alluminio, il lunotto posteriore apribile, i fari fendinebbia, il volante in pelle ed i sedili sportivi.

Per tutte le 207 SW fra gli optional è disponibile un sistema di navigazione GPS (dall'autunno), un autoradio con lettore MP3 e connettività Bluetooth oppure un sistema telematico integrato "4 in 1" che sfruttando un hard disk da 30 GB, riunisce il controllo di tutti i dispositivi elettronici di bordo (GPS, impianto hifi, trip computer ecc.) su di uno schermo a colori 16:9 da 7 pollici con grafica tridimensionale. Optando per questo sistema si ha accesso al servizio SOS per l'assistenza Peugeot in caso di incidente o guasti tecnici.

La 207 SW è già in vendita con prezzi chiavi in mano compresi fra i 12.900 ed i 18.250 EURO per le versioni a benzina e fra i 15.300 ed i 19.400 EURO per le diesel HDi.

Scheda Versione

Peugeot 207 SW
Nome
207 SW
Anno
2007 (restyling del 2009) - F.C.
Tipo
Normale
Segmento
utilitarie
Carrozzeria
Wagon
Porte
5 porte
Motore
normale
Prezzo
VAI ALLA SCHEDA

Autore: Alessandro Lago

Tag: Novità , Peugeot


Top