dalla Home

Home » Argomenti » Intermodalità

pubblicato il 18 settembre 2015

Settimana europea della mobilità sostenibile, le ultime info

Iniziata il 16, finisce il 22 settembre e punta tutto sul car sharing

Settimana europea della mobilità sostenibile, le ultime info

Mobilità pulita, coscienza ecologica, sensibilizzazione dei cittadini verso il tema: è la Settimana europea della mobilità sostenibile 2015. Cui ha aderito, anche quest'anno, il ministero dell'Ambiente. Che svolge un ruolo di coordinamento nazionale e di supporto delle iniziative e degli eventi attuati da Comuni e associazioni, e promuove la partecipazione degli italiani.

Mezzi di trasporto da mixare

Amministrazioni pubbliche, Autorità locali, gruppi di cittadini, istituzioni pubbliche e private, ma anche operatori dei trasporti e aziende avranno la possibilità di registrare e mettere in mostra le loro iniziative. In più, si celebra la fusione della Settimana della mobilità con l'iniziativa Do The Right Mix: per questo, lo slogan è "Choose. Change. Combine". Ossia scegli, cambia e combina i diversi mezzi di trasporto. L'idea di fondo è incoraggiare i cittadini europei a un ripensamento della gamma di opzioni di trasporto disponibili, scegliendo il modo giusto per spostarsi, e invitandoli a combinare tra loro i differenti mezzi di trasporto, adottando quindi delle soluzioni che possono comportare risparmi di tempo e di denaro negli spostamenti urbani.

Car sharing protagonista

Fari puntati sull'auto in condivisione. Lo evidenzia Filippo Bernocchi, delegato Anci (associazione Comuni) energia&rifiuti: "I programmi di car sharing, al pari di tutte le attività che mirano al riciclo dei materiali, sono segnali di cambiamento, del passaggio verso uno stile di vita sostenibile. Per realizzare uno scenario in cui tutti possono vivere bene, entro i limiti ecologici del pianeta, così come ci chiede da tempo l'Europa, dobbiamo ridurre gli impatti sull'ambiente e allo stesso tempo migliorare il benessere economico. Spesso energia verde e green economy sono quasi esclusivamente sinonimo di energia da fonti alternative, senza considerare che il vero risparmio è quello di utilizzare meno energia. Un comportamento sensibile e intelligente nei confronti dell'ambiente può portare a riduzioni di emissioni di CO2 decisive. Adottare uno stile di vita eco-sostenibile significa tutelare l'ambiente e dare il proprio necessario contributo per un futuro migliore rispettoso della natura e degli ecosistemi".

Numeri in crescita

Basti pensare, per fotografare il fenomeno auto in condivisione, che mezzo milione di italiani, quasi 1 su 100, ha in tasca una tessera del car sharing. Una crescita di adesioni esplosa in pochi anni: nel 2011 i numeri erano quasi dieci volte più bassi. Inoltre, si sta rafforzando il bike sharing e stanno partendo altre iniziative: lo scooter sharing e le app per mettere in comune i parcheggi. Sono i dati dell'Osservatorio nazionale sulla sharing mobility, promosso dal ministero dell'Ambiente e dalla Fondazione per lo sviluppo sostenibile nel corso della settimana europea della mobilità sostenibile. Il boom è dovuto anche al successo delle soluzioni free float, un sistema grazie al quale le auto, invece di avere una postazione di parcheggio fissa, possono essere prese e riconsegnate ovunque all'interno di un'area predeterminata. Le Smart bianche di Car2Go e le Fat 500 rosse di Enjoy (presenti a Milano, Roma, Firenze e Torino) sono già arrivate a un totale di quasi 4.000 auto in condivisione e rispettivamente a 180.000 e 270.000 iscritti

Autore: Redazione

Tag: Attualità , mobilità sostenibile


Top