dalla Home

Novità

pubblicato il 10 luglio 2007

Suzuki Splash

La compatta giapponese inaugura il nuovo stile

Suzuki Splash
Galleria fotografica - Suzuki SplashGalleria fotografica - Suzuki Splash
  • Suzuki Splash - anteprima 1
  • Suzuki Splash - anteprima 2
  • Suzuki Splash - anteprima 3
  • Suzuki Splash - anteprima 4
  • Suzuki Splash - anteprima 5
  • Suzuki Splash - anteprima 6

Ne avevamo già avuto un assaggio lo scorso maggio ma, adesso, grazie ai primi dati ufficiali diffusi dalla Casa madre, state per scoprire le caratteristiche della nuova nata in Suzuki Motor Corporation: la Splash. Che questo sia il modello con cui il costruttore nipponico ha deciso di "rituffarsi" nel segmento delle vetture cittadine, magari replicando il successo della Swift, è palese. Quarta novità introdotta in tre anni (dopo Swift, Grand Vitara ed SX4), Splash si può considerare come l'ultimo risultato della filosofia Suzuki "Way of Life!", dottrina tutta orientata verso la soddisfazione del cliente.

AGILA JAP
Poggiando lo sguardo su questa vettura torna in mente la nuova Agila della Opel. Associazione calzante, tenendo conto del fatto che sarà nella stessa fabbrica ungherese di Esztergom (nello stabilimento della Magyar Suzuki Corporation Ltd) che saranno prodotte sia la Splash che la seconda generazione di Agila. Le due vetture infatti, sono basate sullo stesso progetto e differenziate nel design poichè personalizzate in base agli stilemi del marchio.

Fra gli obiettivi della Casa del Sol levante vi era il desiderio di voltare pagina con questo modello e di iniziare una nuova fase stilistica, caratterizzata da uno stile più snello, agile ma soprattutto giovane. Lo sviluppo estetico di quest'auto, così determinata a fare del concetto di flessibilità l'elemento chiave del proprio carattere da chiamarsi come il rumore prodotto dall'acqua, è stato affidato ad Akira Kamio, protagonista anche del progetto Swift. La matita del disegnatore giapponese non ha tracciato linee a caso, anzi, prima di poggiarsi su carta ha potuto contare su di una fitta ricerca di informazioni che sono state raccolte in giro per l'Europa da ben dieci tecnici designer Suzuki, incaricati di sbirciare nel nostro Continente col fine di analizzare le tendenze più in voga del momento.

TRE MOTORIZZAZIONI
La nuova piccola giapponese propone tre motorizzazioni. Due le possibilità per chi preferisce la benzina, ovvero un 3 cilindri 1.0 litri in grado di produrre una potenza di 65 Cv ed un 4 cilindri 1.2 con una potenza di 86 Cv. Unica la soluzione per il diesel, ovvero un 1.3 common-rail (lo stesso impiegato dal Gruppo Fiat e da Opel) con filtro DPF di serie. La potenza erogata è in questo caso pari a 75 CV. Tutti e tre i motori sono abbinati ad un cambio manuale a 5 rapporti e soddisfano le norme Euro 4.
Per quanto riguarda gli equipaggiamenti di sicurezza la cui offerta di serie comprende ABS, ripartizione elettronica della frenata ed ESP, mentre i prezzi partono da da 9.900 euro.

Autore:

Tag: Novità , Suzuki


Top