dalla Home

Home » Argomenti » Multe e Ricorsi

pubblicato il 14 settembre 2015

Tutti i rimborsi legati all'auto... parliamo di tasse

Non sempre siete voi a pagare; talvolta, è la pubblica amministrazione che vi deve dei soldi

Tutti i rimborsi legati all'auto... parliamo di tasse

Ipotizzate una situazione del genere: portate avanti una pratica al Pubblico registro automobilistico, che però sul più bello s’interrompe. Nel frattempo, per mettere in moto la pratica, avete dovuto sborsare il dovuto previsto dalla legge. E adesso, chi ridà il denaro? È un vostro diritto riaverlo indietro.

Quali quattrini riottenere

1 # Rimborso dell'Imposta provinciale di trascrizione. Potete domandare la restituzione dell'Ipt versata alla Provincia in eccesso, oppure non dovuta. Dovrete rivolgervi all'Unità territoriale Automobile club d’Italia/Pra dov’è stata presentata la pratica.

2 # Per pratiche respinte dal Pra. Allo stesso modo, potete chiedere l'Ipt versata per pratiche che poi sono state respinte dal Pubblico registro automobilistico; pratiche mai più ripresentate da voi. Fate sempre riferimento all'Unità territoriale Aci/Pra.

3 # Soldi al Pra. Le richieste di rimborso degli emolumenti si possono presentare anche contestualmente alla richiesta di rimborso dell'Ipt, all'Unità territoriale Aci/Pra.

4 # Entro 5 anni. La domanda di rimborso dell'Ipt può essere presentata entro 5 anni dal giorno del versamento. Invece, il rimborso dovrà essere eseguito entro 90 giorni dalla data di presentazione della domanda. Occhio: diverse Province hanno stabilito per i rimborsi dell'Ipt un valore minimo sotto cui non si procede al rimborso. Condivisibile o no, questa è la legge.

5 # I documenti. Quali carte presentare? Nota di trascrizione originaria, annullata nel caso di formalità presentata, respinta e non più ripresentata. Delega, nel caso di richiesta da parte di un soggetto diverso da quello che ha diritto al rimborso. Copia dei documenti di identità del beneficiario e del presentatore (in caso di presentazione con delega).

6 # Imposta di bollo. Per rimborsi dell'imposta di bollo relativa alle pratiche presentate al Pra, respinte dal Pra stesso, e mai più ripresentate, provvede l'Agenzia delle entrate competente per territorio. Può essere rimborsato solo in caso di somme pagate in modo virtuale, cioè senza l'apposizione materiale della marca da bollo. Dopo 3 anni, l'imposta di bollo non è più rimborsabile.

La questione morale

Una volta effettuata la domanda di rimborso, non vi resta che attendere, e pure un sollecito risulterebbe inutile. È una lotta impari, con un’elefantiaca burocrazia che si prende tutto il tempo che vuole, contro un cittadino che deve pagare tutto e subito. Comunque, su aci.it c’è qualche esempio sui tempi d’evasione. Una questione morale che riguarda anche il rimborso della tassa sul ricorso contro una multa: non è dato sapere né come né quanto rivedrete il vostro denaro.

Autore: Redazione

Tag: Da Sapere , aci


Top