Da Sapere

pubblicato il 4 settembre 2015

Bambini a bordo? Ecco come viaggiare in sicurezza

Sei consigli utili per ridurre i rischi per i più piccoli ...e non farli annoiare

Bambini a bordo? Ecco come viaggiare in sicurezza

Non uno, ma ben due aspetti da considerare quando si viaggia con un bimbo (o più) in auto, ossia la sicurezza e il comfort. Il problema è che non esiste un "protocollo" unico valido per tutti i bambini, ma occorre adeguarsi di volta in volta al "cucciolo" che si sta trasportando. L'altro guaio è che in Italia i controlli delle forze dell'ordine verso i genitori sono scarsi, sia nelle città sia nei percorsi extraurbani: il risultato è drammatico, con un numero elevatissimo di bimbi che riportano lesioni negli incidenti (non esistono statistiche certe, in quanto è difficile attribuire alla mancanza dell'uso di seggiolini il decesso o la ferita del piccolo).

Quali precauzioni

1# Fino a 18 kg il seggiolino è obbligatorio. Per i piccini, i dispositivi di ritenuta sono obbligatori fino al raggiungimento di 36 chili di peso. Fino a 18 kg, si possono usare solo i seggiolini. Oltre, ok gli adattatori, piccoli sedili che, sollevando il bambino, permettono di usare le cinture di sicurezza dell'auto: vanno passate sotto le alette poste ai lati, in senso longitudinale al torace.

2# E posizionatelo sempre in senso contrario alla marcia. I sistemi di sicurezza delle auto non sono adatti a persone inferiori a 1,5 metri di altezza. Fino a 10 chili, il bimbo va trasportato in senso contrario alla marcia dell'auto. In caso di incidente, la forza maggiore verrà esercitata sulla schiena appoggiata al seggiolino. Non ci saranno una forte pressione delle cinture sul torace e sull'addome e la proiezione in avanti del capo. Dai 10 chili, si può cominciare a sistemare il seggiolino in senso di marcia. Lo schienale del seggiolino deve essere ben appoggiato al sedile della macchina e le cinture presenti sul dispositivo devono sempre essere allacciate, anche per brevi tragitti.

3# Verificate se è presente l'airbag lato passeggero: è segnalato da un marchio sul cruscotto oppure sull'aletta parasole. Il "cuscino" non è disattivabile? È vietato mettere un seggiolino (rivolto all'indietro o in avanti) sul sedile anteriore: in caso di sinistro, l'esplosione dell'airbag ferirebbe il piccino, anche in modo grave. L'airbag è disattivabile? Il seggiolino va posizionato nel senso opposto alla marcia, in modo che l'esplosione del "cuscino" non vada a ledere il piccino in caso di urto. Comunque, riattivate l'airbag una volta terminato il trasporto del piccolo.

4# Usate degli spessori per tenere la testa ferma. La struttura del bimbo è in via di definizione, e i muscoli del collo si stanno formando: il capo non deve ciondolare troppo (usando morbidi spessori posti ai lati della testa), così che in caso di sinistro il collo subisca uno choc meno forte possibile. Per i bimbi più grandicelli, sono necessari supporti speciali che permettono di sollevare il piccolo, per consentire l'adattamento alle cinture di sicurezza.

5# Tenete impegnati i bambini con qualcosa da fare. Assegnate ai piccini una "responsabilità", qualcosa da fare, portando a bordo qualcosa da fare. Magari, in uno zainetto, potete mettere giocattoli (non duri, se no possono trasformarsi in oggetti contundenti) e pupazzetti. Massima cautela con gli smartphone, i videogame, i libri: se il piccolo soffre di mal d'auto, andrete a peggiorare le cose. Nello stesso zainetto, puoi anche preparare una piccola sorpresa, così da distrarre il piccino, e rendere il viaggio meno noioso possibile per lui. Specie se lo spostamento in auto è lungo.

6# Una copertina può tornarti utilissima in viaggio: o per supportare la testa del piccino sul seggiolino, oppure per non fargli soffrire il freddo nell'abitacolo quando si appisola. E comunque, gli fa da protezione, e il piccolo si sente rassicurato.

"Cineserie"... costosissime

Usate solo dispositivi omologati ed adeguati alle caratteristiche dei piccoli. Una "cineseria" comprata per due lire si può rivelare un seggiolino poco protettivo: mai risparmiare sulla sicurezza dei piccoli. Alla fine, la scelta ultra low cost si rivela costosissima in termini di ferite per il piccino. Rispettate le istruzioni d'installazione verificando la compatibilità con l'auto: il sistema di ancoraggio dev'essere compatibile con quelli presenti sull'auto.

Autore: Redazione

Tag: Da Sapere , sicurezza stradale , viaggiare


Top