dalla Home

Home » Argomenti » Manutenzione

pubblicato il 3 settembre 2015

Pneumatici invernali, ecco come arrivare preparati

Sei dritte per non vedersi appioppare multe salate

Pneumatici invernali, ecco come arrivare preparati

Il bel tempo la fa ancora da padrone in Italia, ma noi preferiamo fare un passo avanti e arrivare preparati al momento giusto: per evitare multe pesanti, e per migliorare la sicurezza stradale. Ci riferiamo agli pneumatici invernali. Perché, non appena farà capolino la stagione fredda, la strada diverrà meno sicura: spesso bagnata, brinata, ghiacciata o innevata. E quindi il livello di aderenza delle gomme al fondo stradale sarà inferiore.

Tutto quello che devi conoscere

1# Più della metà delle Province prevede l'obbligo pneumatici invernali. Gli enti proprietari o gestori delle strade possono emanare ordinanze che vincolano la circolazione stradale in inverno: puoi viaggiare se monti pneumatici invernali oppure se hai catene a bordo. Grosso modo, la metà di 110 Province, centinaia di Comuni e la stragrande maggioranza dei tratti autostradali adottano quelle ordinanze.

2# L'obbligo scatta per tutto l'inverno. Quasi sempre, le ordinanze hanno inizio il 15 novembre e terminano il 15 aprile. Quindi, il periodo interessato in questa stagione andrà da metà novembre 2015 a metà aprile 2016, così come ricordano specifici cartelli stradali.

3# Non tutti i gestori stradali lo applicano nello stesso modo. Tuttavia, ogni gestore stradale può regolarsi come crede, anche in funzione delle temperature, delle precipitazioni e di altri fattori. Alla fine, il guidatore, prima di mettersi in viaggio, dovrà verificare se la zona che intende attraversare sia soggetta a prescrizione: gomme invernali montate o catene a bordo.

4# Segui il dossier di OmniAuto.it. La soluzione è semplice: basta seguire le indicazioni nel nostro dossier sugli pneumatici invernali. Qui, trovi tutte le ordinanze, regione per regione. È sufficiente un clic e hai la situazione sotto controllo.

5# Ma quali gomme vanno bene? È possibile montare pneumatici invernali (M+S) o pneumatici estivi entrambi con le caratteristiche riportate nella carta di circolazione. In quest’ultimo caso, è necessario avere a bordo dispositivi di aderenza adatti ai pneumatici montati, ovvero catene.

6# C'è la deroga sulla velocità massima indicata. In deroga alla regola generale, è possibile montare pneumatici invernali con codici di velocità inferiori a quanto indicato in carta di circolazione fino ad un minimo di “Q” (160 Km/h): il rivenditore applicherà una targhetta che indichi la velocità massima consentita. La circolazione stradale con pneumatici invernali in deroga alla regola generale è consentita a partire dal 15 ottobre e sino al 15 maggio. Obiettivo, consentire l’effettuazione del montaggio/smontaggio ed essere in regola con le leggi vigenti.

Meglio prepararsi per tempo

“È bene programmare ora la sostituzione dei nostri pneumatici - afferma Fabio Bertolotti, Direttore di Assogomma -, così da essere pronti per tempo ad affrontare la stagione invernale nel rispetto delle ordinanze che saranno operative a partire dalla metà di novembre, salvo possibili anticipazioni in relazioni alle condizioni climatiche che si sono già preannunciate con le prime nevicate fuori stagione”. Chi si sbriga evita lunghe attese, ha un servizio accurato e di ottimizza la spesa in caso di nuovi acquisti.

Autore: Redazione

Tag: Da Sapere , pneumatici , pneumatici invernali , sicurezza stradale


Top