Mercato

pubblicato il 31 agosto 2015

Cina, ora il pericolo è la sovrapproduzione

Quasi tutte le Case auto hanno costruito o stanno costruendo nuovi stabilimenti, ma non si sa se la domanda tornerà a crescere

Cina, ora il pericolo è la sovrapproduzione

Della crisi cinese e delle sue ripercussioni sul mercato dell'auto vi abbiamo già dato conto. Se fino a un mese fa, però, si parlava "solo" di taglio dei prezzi di listino delle vetture e di sostituzione dei capi delle vendite dei rispettivi marchi, adesso inizia a farsi sempre più concreta una soluzione più drastica e strutturale: il taglio della produzione e il blocco della costruzione di nuovi stabilimenti. Già, perché l'industria dell'auto, sull'onda dell'ottimismo di una crescita che sembrava non dovesse mai finirie hanno inaugurato fabbriche con cadenza impressionante e tante altre ne avevano in calendario (sempre in joint-venture con partner locali, come impone la legge cinese).

Poi, il rallentamento della crescita, l'ondata di vendite sui mercati finanziari e la debolezza delle misure prese dal Governo (svalutazione dello yuan soprattutto) per risollevare gli indici economici hanno ribaltato il quadro delle previsioni. Così, secondo molti analisti, nei piani alti delle Case automobilistiche c'è parecchia frenesia per decidere il da farsi. Ovviamente, chi ancora non ha posato la prima pietra (vedi FCA con Guangzhou) valuterà bene come procedere, chi ha stabilimenti attivi deve capire se ridurne i ritmi produttivi e chi può ancora fermare i lavori di costruzione di nuovi siti sta pesando rischi e costi di ogni mossa. Un problema non da poco per aziende come General Motors e Volkwagen, solo per citarne due, che dalla Cina hanno ricavato il 44% e il 41%, rispettivamente, dei profitti totali nel 2014.

Autore: Adriano Tosi

Tag: Mercato , cina


Vai allo speciale
  • Salone di Parigi 2016, le ragazze - Salone di Parigi 2016 - 39
  • Salone di Parigi 2016, le ragazze - Salone di Parigi 2016 - 38
  • Salone di Parigi 2016, le ragazze - Salone di Parigi 2016 - 46
  • Salone di Parigi 2016, le ragazze - Salone di Parigi 2016 - 40
Vai al Salone Salone di Parigi 2016
 
Top