dalla Home

Novità

pubblicato il 26 agosto 2015

Renault Talisman Sporter, grandeur familiare

La station wagon francese entra nel segmento dove trova la Passat, la Mondeo, la Mazda 6

Renault Talisman Sporter, grandeur familiare
Galleria fotografica - Renault Talisman Sporter | FotoGalleria fotografica - Renault Talisman Sporter | Foto
  • Renault Talisman Sporter | Foto - anteprima 1
  • Renault Talisman Sporter | Foto - anteprima 2
  • Renault Talisman Sporter | Foto - anteprima 3
  • Renault Talisman Sporter | Foto - anteprima 4
  • Renault Talisman Sporter | Foto - anteprima 5
  • Renault Talisman Sporter | Foto - anteprima 6

Più lunga delle tedesche, per non aver paura delle tedesche. Certo, gli (almeno) 10 cm in più delle regine del segmento D da soli non possono bastare a fare la differenza, ma bisogna riconoscere ai francesi di non aver mollato e di non voluto lasciare campo libero sul mercato alle varie Audi A4, BMW Serie 3, Mercedes Classe C. Anche se, in realtà, le principali rivali della Renault Talisman Sporter sono la Volkswagen Passat, la Ford Mondeo, la Mazda 6, tutte cresciute come contenuti e anch’esse sempre più premium, “titolo” che pure il marchio di Parigi ha l’obiettivo di ottenere. E così, a neanche due mesi dalla presentazione della Talisman berlina, a dare manforte ecco la versione station wagon della nuova ammiraglia transalpina, che raccoglie l’eredità di un modello come la Laguna e che offre un’alternativa in termini di spazio e comfort alla sorella Espace. La presentazione al pubblico è prevista al Salone di Francoforte, l’inizio delle vendite per la prima metà del 2016.

Una grande poco esagerata

Visto che le abbiamo accennate all’inizio, ecco le dimensioni di questa grande familiare, che sono importanti: 4,86 m di lunghezza, 1,87 m di larghezza e 1,46 m di altezza con un interasse di 2,81 m. Ma le forme della carrozzeria, come potete vedere nelle foto, sono piuttosto semplici, si è puntato di più a mettere in evidenza i volumi piuttosto che stare a “giocare” troppo con le linee. Per cui, la coda ha dei fari sviluppati molto in orizzontale, che si appoggiano sui passaruota posteriori, che danno la sensazione che la macchina sia bella “piantata” per terra. Anche perché sopra la linea di cintura, all’altezza dei finestrini, la carrozzeria si restringe, sottolineando ancor di più questo linguaggio. Il tutto prosegue sulla fiancata, scolpita per non appesantire, mentre il frontale è più arrotondato, con fari trapezoidali, luci diurne separate e a forma di virgola, una grande calandra che circonda il logo della Losanga e che fa confluire tutte le scalfiture del lungo cofano motore.

Ci si può sdraiare dentro

La capacità di carico della Sporter va da 572 a 1.700 litri, con una lunghezza del vano variabile tra 1,12 e 2,01 metri, e un’altezza da terra ridotta (57 cm), per rendere più facile caricare e scaricare oggetti. I sediliposteriori si possono abbattere ⅓ - ⅔ tramite due leve a distanza e il portellone del bagagliaio è motorizzato, con sensore di apertura “a piede” per quando si hanno le mani occupate. All’interno, stando le immagini che si sono viste quando è stata presentata la Renault Talisman berlina, dovrebbe essere stata mantenuta la stretta parentela con la Renault Espace che abbiamo guidato di recente nella nostra prova del #perchécomprarla. Per cui, stesso grande schermo al centro orientato “in verticale”, a mo’ di tablet, stesso controller al centro del tunnel, stesso volante multifunzione e stessa strumentazione digitale personalizzabile. Non mancano l’illuminazione soffusa in diversi colori, attorno a tutto l’abitacolo, l’infotainment R-Link2 con audio BOSE Surround, sedili riscaldabili e “rinfrescabili” con 14 modalità di regolazione, funzione di massaggio regolabile e poggiatesta “relax”

I sistemi di sicurezza attiva

E ovviamente non mancano anche tutte le tecnologie in questo momento più avanzate di Renault, come il cambio doppia-frizione EDC e il telaio a 4 ruote sterzanti 4Control (una peculiarità tecnica che riallaccia la Talisman alla Renault Laguna GT), con controllo delle sospensioni e tecnologia Multi-Sense per la personalizzazione delle modalità di guida. I dispositivi di assistenza alla guida invece sono il regolatore di velocità adattativo (ACC), il sistema di frenata d’emergenza attiva (AEBS), il segnale di superamento della linea (LDW), l’avviso distanza di sicurezza (SDW), il riconoscimento della segnaletica stradale con allerta superamento del limite di velocità consentito (TSR / OSP), il sensore angolo morto (BSW), la retrocamera, la commutazione automatica degli abbaglianti/ anabbaglianti (AHL), il freno di stazionamento elettronico, i sensori di parcheggio 360° (anteriori, posteriori e laterali), l’Easy Park Assist, l’Head-up display a colori a scomparsa.

Doppia frizione per benzina e diesel

I motori previsti per il mercato europeo sono i benzina Energy TCe da 150 e 200 CV, equipaggiati con cambio automatico EDC doppia-frizione a 7 marce, e i diesel Energy dCi 110 CV con cambio manuale 6 marce o automatico EDC doppia-frizione a 6 marce, l’Energy dCi 130 CV sempre con manuale o doppia-frizione entrambi a 6 rapporti e l’Energy dCi 160 CV Twin turbo, accoppiato solo alla trasmissione dual clutch EDC a 6 marce. Quattro, infine, livelli di equipaggiamento disponibili, oltre alla versione più lussuosa Initiale Paris.

 

Renault Talisman Sporter

Il primo assaggio della Renault Talisman Estate (in Italia si chiamerà Talisman Sporter) nelle immagini ufficiali diramate dalla Casa

Scheda Versione

Renault Talisman Sporter
Nome
Talisman Sporter
Anno
2016
Tipo
Normale
Segmento
medie
Carrozzeria
Wagon
Porte
5 porte
Motore
Prezzo
VAI ALLA SCHEDA

Autore:

Tag: Novità , Renault , francoforte


Top