dalla Home

Home » Argomenti » Assicurazioni

pubblicato il 26 agosto 2015

Noleggio a breve termine, a quali clausole fare attenzione

Le garanzie assicurative sono molte. Ecco in sei punti le più rilevanti

Noleggio a breve termine, a quali clausole fare attenzione

Andiamo subito al cuore della questione: nessuna società di noleggio a breve termine (per un weekend, o sino a un mese) ti truffa. Non ci sono clausole assicurative vessatorie, ossia irregolari, con diritti che non spettano alle società più obblighi che i clienti non dovrebbero avere. Nulla di tutto questo: le assicurazioni proposte dalle società sono lecite, e vanno a coprire sia la Responsabilità civile obbligatoria (Rca) sia le garanzie accessorie, come quella contro il furto, e la Kasko (per sinistri causati dal conducente). Il fatto è che il consumatore medio, al momento della stipula del contratto di noleggio a breve termine ("short rent", dicono nei Paesi anglosassoni), non è probabilmente in grado d'individuare le clausole chiave.

Una sestina di rischi

1# Senza penalità in caso di danno? Paghi ma sei coperto. Se il contratto di noleggio a breve termine è senza penalità in caso d'incidente o furto, la tariffa per l'affitto della vettura sarà salata. Sei coperto, e in cambio paghi parecchio. E comunque, spesso devi sborsare una cinquantina di euro nel caso di sinistro causato da te, o nell'eventualità che la macchina sparisca: questa è una clausola frequente: non tutte le società la prevedono, anche perché il mercato è libero.

2# Se la tariffa è bassa, per l'incidente paghi una franchigia. Se invece lo "short rent" prevede penalità, la tariffa per la vettura sarà molto più bassa. In cambio, hai due spade di Damocle sulla testa. Primo: se causi un incidente con colpa (se tamponi un'altra macchina, per esempio), resta a tuo carico una franchigia. Che varia in base a diversi fattori: tariffa iniziale, valore del veicolo preso a noleggio, politica commerciale della società. Diciamo sui 1.000 euro per una vettura piccola. Quindi, con danno di 3.000 euro, 2.000 li copre la società (con la sua polizza eventualmente), 1.000 li sborsi tu.

3# Ed in caso di furto te la prelevano immediatamente. Passiamo alla seconda spada di Damocle: il noleggio a breve termine con contratto che prevede una penalità in caso di furto, ossia sui 2.000 euro per una macchina piccola. Se l'auto scompare, quei 2.000 euro ti vengono sottratti al volo, sulla carta di credito. O comunque, ti verrà immediatamente richiesto il pagamento di quella somma. È una clausola delicatissima, di cui molti consumatori vengono a conoscenza solo dopo il furto: un tema così caldo che le società di noleggio hanno più volte minacciato di abbandonare il Sud per i troppi furti che avvengono in regioni quali Campania e Puglia.

4# Attenzione alle clausole sullo spostamento della vettura. Per non avere nessuna possibile penalità, puoi chiedere di pagare subito una tariffa più elevata. La società è libera di proporti il contratto che vuole: alcune inseriscono di default la franchigia per il furto se l'auto viene presa a noleggio nelle regioni dove il rischio è elevato. Oppure annullano la franchigia, magari perché la macchina è stata presa a noleggio al Nord, ma poi ti fanno pagare la penalità se il furto è avvenuto al Sud. Tutto per contratto, regolare, e firmato da te.

5# La carta di credito è un'arma a doppio taglio. Attenzione: molti contratti di noleggio a breve termine prevedono che il consumatore comunichi il proprio numero di carta di credito a garanzia del pagamento del noleggio e per permettere all'impresa di addebitare, a fine noleggio, gli eventuali costi e servizi aggiuntivi eventualmente fruiti. Firmando il modulo di adesione, tu accetti che le società addebitino somme delle quali non sempre è possibile la preventiva definizione. Non solo subisci un blocco sulla carta di credito al momento del noleggio (a volte anche piuttosto lungo in termini di tempo) ma ti trovi obbligato ad autorizzare la società ad effettuare prelievi per un periodo indeterminato. Anche questo è perfettamente regolare, e anche questo lo hai firmato tu.

6# Inutile discutere in agenzia. La gran parte delle condizioni di noleggio prevede numerosi addebiti imputati a vario titolo al cliente. Domanda: in rapporto al danno della vettura, o al furto della stessa, questi addebiti integrano penali di importo eccessivo? Questa è una risposta che devi dare tu come cliente. Vuoi rischiare quelle somme? Ti paiono coerenti con la tariffa e con il servizio offerto?

La questione tempo

Puoi prenotare l'auto sui siti Internet delle società di noleggio. Una volta prelevato, dovrai restituirlo in una certa data a una certa ora in un certo posto. C'è una tolleranza (in minuti) concessa al cliente per la riconsegna all'agenzia del veicolo. La maggior parte dei contratti prevede l'addebito di una giornata supplementare di noleggio in caso di ritardo di 29 o 59 minuti rispetto all'orario indicato nella lettera di noleggio. Nulla è invece previsto per il caso di eventuale ritardo dell'impresa nella messa a disposizione del veicolo. Sappi che esiste questo squilibrio tra le posizioni e i relativi obblighi delle parti contrattuali.

Autore: Redazione

Tag: Da Sapere , assicurazioni


Top