dalla Home

Novità

pubblicato il 28 giugno 2007

Peugeot 308

Fedele a se stessa

Peugeot 308
Galleria fotografica - Peugeot 308Galleria fotografica - Peugeot 308
  • Peugeot 308 - anteprima 1
  • Peugeot 308 - anteprima 2
  • Peugeot 308 - anteprima 3
  • Peugeot 308 - anteprima 4
  • Peugeot 308 - anteprima 5
  • Peugeot 308 - anteprima 6

Dopo l'abbondanza di notizie e di foto circolate "abusivamente" sul web dall'inizio di quest'anno, Peugeot si è decisa ad anticipare la presentazione statica della nuova 308, inizialmente prevista in occasione del Salone di Francoforte del prossimo autunno.

L'attuale 307, considerato il successo di vendite registrato - oltre 3 milioni di esemplari in 6 anni - consegna alla sua erede un testimone piuttosto impegnativo e Peugeot si è preparata all'appuntamento "sfornando" una nuova vettura piuttosto conservatrice in termini di design, ma molto più importante, più rifinita e meglio equipaggiata della precedente. Tanto che la Peugeot ha scelto una frase del nostro Leonardo per sottolineare gli sforzi profusi in questa direzione: "i dettagli fanno la perfezione e la perfezione non è un dettaglio"...

Per diversi stilemi, la nuova 308 si pone dunque come anello di congiunzione fra la 207 (richiamata nel musetto leggermente allungato) e la berlina 407 (taglio di portellone e lunotto). L'anteriore è dominato dalla calandra, affiancata da fendinebbia ad andamento verticale che movimentano il frontale mentre i parafanghi ospitano due gruppi ottici di dimensioni importanti che sfuggono all'indietro e contornano un musetto leggermente sporgente ed aggressivo con incastonato il Leone Peugeot.
La carrozzeria della 4 porte è caratterizzata da una fiancata mossa, ad andamento leggermente cuneiforme, che unisce linee nette e spigoli vivi a raccordi più morbidi;

Ma la peculiarità del corpo vettura che più inciderà nell'uso della nuova 308 sono le ampie superfici vetrate che garantiscono ai passeggeri un elevata visibilità e soprattutto una grande luminosità all'abitacolo. Quest'ultimo è poi ben rifinito e caratterizzato da ampia abitabilità; i sedili anteriori sono ben profilati lateralmente sia nella seduta e sia nello schienale; tratto dominante dell/a zona anteriore dell'abitacolo è il tunnel centrale, che si congiunge alla plancia con un importante e funzionale consolle che raccoglie i comandi della climatizzazione, del complesso HI-FI ed alcuni comandi secondari; questa consolle è sormontata da tre bocchette di aerazione.
Il divano posteriore accoglie comodamente 2 o 3 persone di media statura ed è, a seconda delle versioni, completamente abbattibile o sdoppiabile, conferendo flessibilità ad abitacolo e vano bagagli che ha una capacità minima di 430 litri, a sedile in posizione normale, espandibile a 1400 litri a schienale completamente reclinato. Abbastanza comoda la soglia d'ingresso dal portellone pur se non particolarmente bassa probabilmente per motivi strutturali legati ai coefficienti di resistenza imposti dai crash test.
L'abitacolo è dotato di numerose nicchie, tasche e vani portaoggetti la cui capacità complessiva assomma a 49 litri; degna di nota, fra le altre, la cappelliera posteriore, dotata di un pratico vano portaoggetti munito di coperchio apribile sia dall'interno che, a portellone posteriore aperto, dall'esterno.

Una cura particolare è stata posta nell'irrigidimento della scocca che ha implicato alcune scelte stilistiche: ad esempio è interessante notare come la battuta della portiera anteriore non segua il profilo della portiera stessa, ma risalga invece verso il montante, irrigidendo considerevolmente la zona centrale della cellula abitativa.
E rimanendo nel capitolo sicurezza, attiva e passiva, per la nuova 308 Peugeot ha previsto, oltre alle ormai immancabili barre anti-intrusione e ai rinforzi anteriori e posteriori della scocca, sino a 9 airbag, appoggiatesta anteriori a "portafoglio" in modo da minimizzare gli effetti di eventuali urti sulla testa. Per ospitare i più passeggeri più piccini ci sono attacchi ISOFIX mentre la dinamica di marcia è coadiuvata da un sistema che segnala il guidatore il superamento della linea della carreggiata.

La gamma della nuova Peugeot 308 si articolerà in cinque versioni, di cui tre a benzina - 1,4 ed 1,6 litri - e due diesel - 1,6 e 2,0 litr, con potenze comprese, rispettivamente, fra i 120 ed i 150 CV e 110 - 136 CV. Il cambi sono a 5 marce che diventano 6 sul 2000 diesel (l'automatico è optional).
La tenuta di strada viene assicurata posteriormente da un retrotreno formato da una traversa deformabile, da due bracci oscillanti, da molle ed ammortizzatori non coassiali e barra antirollio; anteriormente troviamo il solito sistema che Peugeot definisce "quasi McPherson". La frenata è gestita invece da 4 dischi autoventilanti da 303 mm. all'avantreno e 238 al retrotreno, coadiuvati naturalmente da tutti i controlli elettronici possibili (ABS, ETS, ETC ecc.).
Il collegamento a terra, infine, è assicurato da una gommatura le cui dimensioni variano da un minimo di 195/65R15 ad un massimo di 225/40R18 (molto belli il disegno dei cerchi in lega di quest'ultima taglia).

L'attacco al mercato avverrà a settembre, subito dopo il Salone di Francoforte, e vedrà come apripista la carrozzeria 3 e 4 porte. Nel 2008 seguirà la versione SW ed infine, presumibilmente per l'inizio del 2009, la coupé-cabriolet.

Il listino prezzi sarà comunicato dopo l'estate.

Scegli Versione

Autore: Giovanni Notaro

Tag: Novità , Peugeot


Top