dalla Home

Curiosità

pubblicato il 21 agosto 2015

Dossier Nuova Alfa Romeo

Alfa Romeo Giulia, un tuono al Nürburgring [VIDEO]

Guardate le immagini dei muletti impegnati nei test in pista e ascoltate il suono del motore Ferrari

Alfa Romeo Giulia, un tuono al Nürburgring [VIDEO]
Galleria fotografica - Alfa Romeo GiuliaGalleria fotografica - Alfa Romeo Giulia
  • Alfa Romeo Giulia - anteprima 1
  • Alfa Romeo Giulia - anteprima 2
  • Alfa Romeo Giulia - anteprima 3
  • Alfa Romeo Giulia - anteprima 4
  • Alfa Romeo Giulia - anteprima 5
  • Alfa Romeo Giulia - anteprima 6

Fare meglio di BMW. E' l’obiettivo principale delle nuove Alfa Romeo. In termini di piacere di guida e prestazioni, soprattutto, cosa che - quando si parla di Nürburgring - si traduce in numeri, quelli che determinano il tempo sul giro. E visto che il circuito della Nordschleife, con i suoi saliscendi, le sue curve e le ondulazioni dell’asfalto è ancora un riferimento per tutti i costruttori nella messa a punto dell’assetto dei nuovi modelli, la nuova Alfa Romeo Giulia sta svolgendo gli ultimi test di sviluppo della sua versione più sportiva, la Quadrifoglio Verde. Obiettivo? Diciamo che la BMW M4, un tipo di auto molto simile come impostazione, ha fatto fermare il cronometro a 7 minuti e 52 secondi.

Il tempo “da battere”

Dall’Alfa Giulia è lecito aspettarsi che sia più veloce, perché il suo motore 6 cilindri a V sviluppato con Ferrari è più potente del 6 in linea bavarese (510 CV contro 431) ed eguaglia quello di un’altra superberlina tedesca: la Mercedes C63 AMG, che però ha un motore V8. I muletti che utilizzati per questa sessione di test sono due, li potete vedere nei due video sotto l’articolo. E potete anche farvi un’idea di quale sarà il suono di questa nuova Alfa, perché le immagini mostrano la Giulia in partenza dal distributore di benzina, in un allungo prima-seconda marcia (il tempo dichiarato nello 0-100 km/h è di 3,9 secondi), e poi ci sono una serie di passaggi in pista, con frenate, percorrenze e riprese in diversi punti del Nürburgring, compreso il karussell, la famosa curva del carosello. E’ una delle 98 curve di questo circuito lungo quasi 21 km, che un’altra sportiva recente del marchio del Biscione, l’Alfa Romeo 4C, ha percorso in 8 minuti e 4 secondi.

I numeri della QV

Per il resto, ricordiamo tutto quel che si conosce finora della Giulia Quadrifoglio Verde. Cominciando da un rapporto peso/potenza della QV inferiore ai 3 chili per cavallo (2,99 kg/CV), per passare a un’altra “chicca”: lo sterzo, che secondo il costruttore è il più diretto sul mercato. Nessun compromesso anche per le sospensioni, anteriori a doppio braccio oscillante, e un retrotreno multilink che i tecnici hanno battezzato Alfa Link. C’è anche un differenziale con Torque Vectoring che funziona con delle frizioni gestite elettronicamente, e non sui freni, che fanno parte di un impianto elettromeccanico chiamato Integrated Brake System che fa dialogare il controllo elettronico di stabilità con il servofreno per avere una risposta istantanea del pedale. Il tutto è supervisionato dal sistema Chassis Domain Control, un algoritmo che supervisiona tutta la dinamica del veicolo, tenendo conto anche della deportanza variabile dovuta all’Active Aero Splitter, che gestisce i profili alari in modo attivo.

Sportiva, poi diesel e station wagon

La Quadrifoglio Verde è attesa per fine anno, quando speriamo di poterla provare per raccontarvi come va, e verrà venduta - a quel che si dice - in serie limitata. L’anno prossimo dovrebbe invece essere la volta dell’Alfa Romeo Giulia “normale”, con una particolare attesa per la 2.2 turbodiesel, e in attesa di una versione station wagon, una Giulia Sportwagon di cui potete vedere un bel rendering cliccando sul link precedente.

Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio Verde, i test al Nurburgring

La nuova Giulia Quadrifoglio Verde squarcia il silenzio della Nordschleife con il sound del suo 6 cilindri da 510 CV.

Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio Verde, il suono dell'avviamento e della partenza

Una sosta al distributore per la nuova Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio Verde, l'occasione perfetta per far sentire il rombo cupo dell'avviamento e della partenza.

Scheda Versione

Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio
Nome
Giulia Quadrifoglio
Anno
2016
Tipo
Premium
Segmento
medie
Carrozzeria
3 volumi
Porte
4 porte
Motore
normale
Prezzo
VAI ALLA SCHEDA

Autore:

Tag: Curiosità , Alfa Romeo , auto italiane


Listino Alfa Romeo Giulia

Allestimento Trazione Alim. CV Cil. Posti Prezzo
2.9T V6 MT6 510CV Quadrifoglio posteriore benzina 510 2.9 4 € 79.000

LISTINO

2.9T V6 AT8 510CV Quadrifoglio posteriore benzina 510 2.9 4 € 81.500

LISTINO

 

Top