Mercato

pubblicato il 3 agosto 2015

Mercato auto, le promozioni continuano a trainare la ripresa

L’anno chiuderà in positivo, ma sui livelli di 30 anni fa. Bene tutti i Gruppi, tranne Renault

Mercato auto, le promozioni continuano a trainare la ripresa

Le promozioni sostengono ancora le immatricolazioni in Italia. Ormai succede da mesi e, anche se la spinta del noleggio si sta esaurendo, questa delle case continua e fa segnare a luglio la settima crescita consecutiva a doppia cifra (+14,5%). La ripresa quindi c’è, ma come abbiamo già spiegato, continuerà ad essere lenta. Di fatto il dato si confronta con un anno molto difficile per il settore e, guardando ai volumi, se il 2015 si chiuderà a quota 1.535.000 unità, come stimato dall’Unrae, saremo tornati ai livelli degli Anni ‘80. Inoltre queste promozioni non dureranno per sempre e la domanda dei privati, senza una vera ripresa economica, potrebbe crollare di nuovo. Fronte costruttori, tutti hanno archiviato luglio in positivo, tranne Renault (-5,8%), per via della forte flessione di Dacia (-21,07%). Il Gruppo Fiat è invece salito del 19,19% con tutti i marchi in positivo, tranne Maserati (-6,1%). Vediamo in dettaglio.

Promozioni a gonfie vele (fino a quando?)

Il canale privati a luglio è cresciuto di ben 20 punti percentuali, confermando l’efficacia delle fortissime azioni promozionali messe in atto dai costruttori nei mesi scorsi. Il canale noleggio continua a ridimensionarsi con un modesto +5,2% a luglio su cui ha pesato il -10,4% del breve termine. Un nuovo impulso stagionale dovrebbe comunque arrivare a settembre con il Giubileo. Il lungo termine, invece, ha segnato un +9,5%, mentre il livello delle vendite a società è rimasto piuttosto stabile (+2,9%).

Jeep continua la sua impennata

Come abbiamo detto all’interno del Gruppo Fiat, tranne Maserati, i risultati sono stati tutti positivi con Jeep che continua la sua corsa: a luglio ne sono state immatricolate 2.340 contro le 674 dell’anno scorso. Come sappiamo ormai a trainare questo successo sono la Renegade e la nuova Cherokee. Anche Lancia è andata bene (+13,8%) e sul versante Alfa Romeo, dopo il 4,68% di luglio, ci si aspetta mesi molto incoraggianti grazie alla Giulia. Nel Gruppo Volkswagen invece l’unico brand che ha chiuso luglio in negativo è stato Seat (-4,73%). Bene PSA (+20,63%), sia con Peugeot (+17,21%), che con Citroen (+26,18%) e DS, in piena fase di rilancio (+17,32%). Di seguito la tabella con i dati completi.

Autore:

Tag: Mercato , immatricolazioni


Vai allo speciale
  • Honda al Salone di Parigi 2016 - Salone di Parigi 2016 - 5
  • Porsche al Salone di Parigi 2016 - Salone di Parigi 2016 - 9
  • Honda al Salone di Parigi 2016 - Salone di Parigi 2016 - 2
  • Ferrari al Salone di Parigi 2016 - Salone di Parigi 2016 - 38
Vai al Salone Salone di Parigi 2016
 
Top