dalla Home

Curiosità

pubblicato il 31 luglio 2015

Amazon Video ha pagato 250 milioni di dollari per il trio di Clarkson

Tanto "valgono" i conduttori (e la produzione) del format che dal 2016 al 2018 sfiderà Top Gear e la BBC

Amazon Video ha pagato 250 milioni di dollari per il trio di Clarkson
Galleria fotografica - Jeremy Clarkson a Top GearGalleria fotografica - Jeremy Clarkson a Top Gear
  • Jeremy Clarkson a Top Gear - anteprima 1
  • Jeremy Clarkson a Top Gear - anteprima 2
  • Jeremy Clarkson a Top Gear - anteprima 3
  • Jeremy Clarkson a Top Gear - anteprima 4
  • Jeremy Clarkson a Top Gear - anteprima 5
  • Jeremy Clarkson a Top Gear - anteprima 6

Amazon Video ha messo sul piatto 250 milioni di dollari per avere Jeremy Clarkson, James May e Richard Hammond. Tanto sarebbe costato lo storico trio di Top Gear che promette ascolti da record. Lo riporta il Financial Times asserendo che la cifra si riferisce ad un contratto di tre anni per la realizzazione di 36 episodi in totale. Questo significa che il programma che sfida quello della BBC andrà in onda dal 2016 al 2018 con 12 puntate a stagione. Non è invece chiaro se i 250 milioni di dollari sono solo per i tre conduttori o già comprendono i costi di produzione, visto che si tratta di una cifra stellare (anche se venisse divisa tra loro)… Ad ogni modo dalle prime indiscrezioni che stanno emergendo è chiaro che la produzione è determinata a replicare il successo planetario ottenuto con Top Gear.

La nuova trasmissione non ha ancora un nome ed è top secret anche il tipo di show che verrà realizzato. Di sicuro ci sono due elementi: il produttore è sempre Andy Wilman, l’uomo che è stato in prima linea nella creazione del format originale di Top Gear e di The Stig; Jeremy Clarkon si sente meglio che mai. Quando è stata data la notizia del suo accordo con Amazon ha detto: “E’ come se da un biplano fossi salito su un’astronave”... Che dite, ci sarà da stupirsi?

Autore:

Tag: Curiosità , top gear


Top