dalla Home

Attualità

pubblicato il 21 giugno 2007

Il Gruppo Volkswagen rispetta l’ambiente

La Federal Motor Transport Authority certifica il Costruttore tedesco

Il Gruppo Volkswagen rispetta l’ambiente
Galleria fotografica - Volkswagen ed ecologiaGalleria fotografica - Volkswagen ed ecologia
  • Volkswagen ed ecologia - anteprima 1
  • Volkswagen ed ecologia - anteprima 2
  • Volkswagen ed ecologia - anteprima 3
  • Volkswagen ed ecologia - anteprima 4
  • Volkswagen ed ecologia - anteprima 5
  • Volkswagen ed ecologia - anteprima 6

Ulrich Hackenberg, Membro del Consiglio di Amministrazione della Volkswagen con la responsabilità per lo Sviluppo, ha ricevuto dal Presidente della tedesca Federal Motor Transport Authority (KBA) Ekhard Zinke, due certificati. Si tratta della prima volta che la KBA rilascia questo tipo di riconoscimenti e ciò sancisce che il Gruppo Volkswagen è il primo costruttore al mondo in grado di produrre auto di serie riciclabili almeno al 85% e riutilizzabili almeno al 95% del proprio peso.

La Volkswagen, in collaborazione con la SiCon GmbH, già nel 1999 ha sviluppato un processo di riciclaggio per veicoli a "fine carriera" che risulta particolarmente efficiente nel rispetto dell'ambiente e nella gestione oculata delle risorse. L'apprezzato "Volkswagen-SiCon process", recupera materiali dai veicoli a fine ciclo ottenendo una valida risorsa di materia prima. A seguito di opportuni trattamenti, plastiche rigide, gomma, tessuti, vetro e metallo riciclati, sostituiscono materia prima nuova" e ciò contribuisce a proteggere le risorse naturali.

Il certificato "Reusability, Recoverability and Recyclability" consegnato dalla Federal Motor Transport Authority per conto della UE, conferma che la Volkswagen già oggi rispetta la direttiva UE 2005/64/EC che entrerà in vigore nel dicembre 2008. Da quella data tutti i Costruttori saranno obbligati a certificare la riciclabilità di un nuovo veicolo al momento della richiesta di omologazione. La direttiva specifica che le auto dovranno essere riciclabili almeno al 85% e riutilizzabili almeno al 95% della propria massa. Oggi la Eos rispetta già questi standard.

Autore: Redazione

Tag: Attualità , Volkswagen , inquinamento , produzione


Top