dalla Home

Interviste

pubblicato il 24 luglio 2015

Ruzicka (Mercedes): l’ibrido plug-in “informato” sarà ancora più efficiente

Il responsabile per Daimler della calibrazione dei sistemi ibridi parla della nuova GLC e del futuro

Ruzicka (Mercedes): l’ibrido plug-in “informato” sarà ancora più efficiente
Galleria fotografica - Mercedes GLC 350 e 4MATICGalleria fotografica - Mercedes GLC 350 e 4MATIC
  • Mercedes GLC 350 e 4MATIC - anteprima 1
  • Mercedes GLC 350 e 4MATIC - anteprima 2
  • Mercedes GLC 350 e 4MATIC - anteprima 3
  • Mercedes GLC 350 e 4MATIC - anteprima 4
  • Mercedes GLC 350 e 4MATIC - anteprima 5
  • Mercedes GLC 350 e 4MATIC - anteprima 6

Il miglioramento dei sistemi ibridi plug-in non passa dalla batteria, ma dalla possibilità di gestire un numero sempre maggiore di dati per utilizzare al meglio il motore a scoppio e l’elettrico. Così la pensa Norbert Ruzicka, responsabile per la calibrazione dei sistemi ibridi di Daimler che, al pari degli altri costruttori tedeschi, ha individuato nell’ibrido ricaricabile la tecnologia per offrire il miglior equilibrio tra prestazioni, consumi e facilità di utilizzo. Quando lo abbiamo incontrato alla prova su strada della GLC gli abbiamo chiesto quali sono le caratteristiche del nuovo sistema ibrido che la equipaggia e quali sono le analogie e le differenze con quello della Classe C e della GLE. "Da un lato viene esaltato il risparmio di carburante con le modalità di guida Eco e Comfort - ci ha risposto - , dall’altro con le Sport e Sport+ aumenta la dinamica di guida grazie al boost aggiuntivo garantito dal motore elettrico.

OmniAuto.it: L’ibrido dunque esalta più che in passato le modalità di guida che la vettura normalmente offre…
Norbert Ruzicka: "Esattamente: si può utilizzare l’auto in due modi completamente differenti. Da un lato troviamo il lato confortevole, ecologico ed economico della vettura, dall’altro il lato sportivo, con tanta spinta e tanta potenza".

OmniAuto.it: Anche per la GLC ci sarà una versione ibrida diesel non plug-in come sulla Classe C?
Norbert Ruzicka: "No, non è prevista".

OmniAuto.it: Perché la presa della carica è stata posizionata sul paraurti e non in una zona più protetta?
Norbert Ruzicka: "È comoda per il cliente, perché quando si parcheggia la vettura longitudinalmente è più facile fare la ricarica. Inoltre il caricatore è posizionato più vicino alla presa e c’è bisogno di cavi meno lunghi, dunque meno peso, meno perdite e meno ingombro".

OmniAuto.it: In che cosa differisce il motore a combustione interna della versione ibrida che è lo stesso 2 litri da 211 cv della versione 250 a benzina?
Norbert Ruzicka: "Il motore è lo stesso per coppia e potenza, ma ci sono alcuni adattamenti come il regime di minimo, l’elettrificazione della pompa di raffreddamento e del compressore del climatizzatore e l’aggiunta di una pompa elettrica per il servofreno, per creare la depressione necessaria anche quando il 4 cilindri è spento".

OmniAuto.it: Per sviluppare questo ibrido siete partiti dai vostri sistemi precedenti o avete visto anche quelli dei concorrenti?
Norbert Ruzicka: "La priorità era migliorare il nostro sistema e configurarlo secondo le esigenze del cliente Mercedes, dunque renderlo guidabile e sfruttabile nella massima naturalezza, senza conoscenze speciali".

OmniAuto.it: Toyota, che ha inventato l’ibrido, sostiene che l’ibrido plug-in non conviene e intende passare direttamente all’idrogeno. Perché invece voi e altri marchi tedeschi pensate che sia effettivamente la soluzione migliore per ridurre emissioni e consumi?
Norbert Ruzicka: "Anche noi abbiamo da tempo la tecnologia dell’idrogeno, ma per ora esistono ancora problemi di approvvigionamento e infrastruttura. I clienti inoltre oggi compiono solitamente tratti molti brevi e l’ibrido plug-in è ideale per percorrerli con il solo motore elettrico, ad emissioni zero oppure utilizzare il motore a scoppio in caso di trasferimenti più lunghi gestendo al meglio il sistema ibrido con i programmi di funzionamento".

OmniAuto.it: Quali sono le aree di miglioramento future in un ibrido plug-in?
Norbert Ruzicka: "I nostri motori (forniti da EM-motive, joint-venture tra Daimler e Bosch, ndr) hanno già un altissimo rendimento e anche le nostre batterie sono allo stato dell’arte. Si può fare meglio nella strategia del sistema che decide continuamente come e quando utilizzare, in base a diversi parametri, il motore elettrico e quello a combustione interna. La nostra priorità è ottimizzare quest’ultimo".

OmniAuto.it: Mi sta dicendo che per migliorare l’efficienza di un sistema ibrido plug-in le chiavi sono il software e la gestione delle informazioni, come quelle fornite dal GPS e dal radar…
Norbert Ruzicka: "Sì, e c’è anche dell’altro: possiamo fare meglio se sappiamo in anticipo dove ci sono le discese e le salite, ma anche in base al traffico intervenendo su acceleratore e cambi marcia. Bisogna rendere il sistema predittivo e ci sono ancora margini di miglioramento. Per questo sono fondamentali le informazioni e la connettività, per avere sempre più dati a disposizione del sistema facendolo rendere al meglio".

Scheda Versione

Mercedes-Benz Classe GLC 350 e 4MATIC
Nome
Classe GLC 350 e 4MATIC
Anno
2016
Tipo
Premium
Segmento
medie
Carrozzeria
SUV e Crossover
Porte
5 porte
Motore
ibrida
Prezzo
VAI ALLA SCHEDA

Autore: Nicola Desiderio

Tag: Interviste , Mercedes-Benz , auto ibride , interviste


Listino Mercedes-Benz Classe GLC

Allestimento Trazione Alim. CV Cil. Posti Prezzo
GLC 350 E 4Matic Executive 4x4 elettrico 320 2 5 € 56.465

LISTINO

GLC 350 E 4Matic Business 4x4 elettrico 320 2 5 € 58.055

LISTINO

GLC 350 E 4Matic Sport 4x4 elettrico 320 2 5 € 59.765

LISTINO

GLC 350 E 4Matic Exclusive 4x4 elettrico 320 2 5 € 64.765

LISTINO

GLC 350 E 4Matic Premium 4x4 elettrico 320 2 5 € 64.765

LISTINO

 

Top