dalla Home

Curiosità

pubblicato il 17 luglio 2015

Fiat S76, la "belva di Torino" torna a Goodwood [VIDEO]

L’esemplare della Prima Guerra Mondiale corre ed “urla” che è un piacere

Fiat S76, la "belva di Torino" torna a Goodwood [VIDEO]
Galleria fotografica - Fiat S76, la "belva di Torino"Galleria fotografica - Fiat S76, la "belva di Torino"
  • Fiat S76, la \
  • Fiat S76, la \
  • Fiat S76, la \
  • Fiat S76, la \
  • Fiat S76, la \
  • Fiat S76, la \

Ascoltare il sound di certi motori è musica per le orecchie degli appassionati. In passato vi abbiamo fatto ascoltare quello della Ferrari 458 Speciale, della Lamborghini Huracan Polizia, della Mercedes-AMG GT… e di recente della nuova Afa Romeo Giulia. Quello della Fiat S76, poi conosciuta come 300 HP Record e famosa anche come la "belva di Torino", ha però dell'incredibile. Era dalla Prima Guerra Mondiale che non si scatenava ed è stato rimesso in moto l'anno scorso per girare a Goodwood in occasione del Festival of Speed.

Questa gloria dell'automobilismo italiano, nata nel 1911 per battere il record di velocità terrestre detenuto in quegli anni dalla Blitzen-Benz, era stata costruita in appena due esemplari e uno venne addirittura distrutto per non farne carpire i segreti alla concorrenza. Adesso, quest'unica Fiat S76, equipaggiata con un motore da 28.353 cc di cilindrata da 290 CV, sfreccia in Inghilterra per la gioia di Lord March, il Duca di Richmond, proprietario del Goodwood Estate nel Sussex, fondatore del Goodwood Festival of Speed

The Beast of Turin returns to Goodwood

A Goodwood sulla Fiat S76, la Belva di Torino che con il suo 28.000 cc sputa fiamme dagli scarichi e corre veloce come un'auto da record di 100 anni fa

Autore:

Tag: Curiosità , Fiat , auto storiche , goodwood , record


Top