dalla Home

Curiosità

pubblicato il 15 luglio 2015

Enjoy di ENI lancia lo scooter sharing a Milano

Il servizio, molto simile al car sharing, si basa sui Piaggio MP3

Enjoy di ENI lancia lo scooter sharing a Milano
Galleria fotografica - ENI Enjoy Piaggio MP3Galleria fotografica - ENI Enjoy Piaggio MP3
  • ENI Enjoy Piaggio MP3 - anteprima 1
  • ENI Enjoy Piaggio MP3 - anteprima 2
  • ENI Enjoy Piaggio MP3 - anteprima 3
  • ENI Enjoy Piaggio MP3 - anteprima 4
  • ENI Enjoy Piaggio MP3 - anteprima 5
  • ENI Enjoy Piaggio MP3 - anteprima 6

ENI e Trenitalia raddoppiano Enjoy, questa volta in collaborazione con Piaggio: dopo le auto, arrivano anche gli scooter. Si tratta dei tre ruote MP3 (in versione da 300 cc, con ABS), per mettere a proprio agio anche chi non è un motociclista nato. I prezzi? La prenotazione non costa nulla entro i primi 15 minuti, anche in caso di annullamento; per i successivi 75 minuti di prenotazione scatta invece la tariffa di 10 cent/min. La tariffa al minuto per l'utilizzo dell'MP3 è di 35 cent comprensiva di assicurazione, accesso all'area C, benzina e manutenzione e scatta dopo un minuto dall'apertura della sella. Questa tariffa è valida nei primi 50 Km percorsi. Solo se vengono superati i 50 km per ogni utilizzo viene applicata la tariffa aggiuntiva di 35 cent/euro su ogni km oltre il 50°. Per usufruire del servizio è richiesta patente italiana di categoria A e B (dai 21 anni di età per le patenti A e B, patente A2 e 21 anni di età se presa prima del 19 gennaio 2013) e con patenti estere riconosciute dal servizio Enjoy

Ognuno dei 150 Piaggio MP3 della flotta Enjoy è dotato di due caschi con cuffia monouso e bauletto. Come sempre, per accedere al servizio basta iscriversi al sito Enjoy o aggiornare il proprio profilo nel caso in cui si sia già iscritti. Altro passaggio obbligatorio è il download dell'apposita app sullo smartphone; il costo d'iscrizione è di 10 euro, con 5 di ricarica da utilizzare entro 30 giorni. Inoltre, gli scooter Enjoy sono equipaggiati con due telecamere, le cui immagini vengono utilizzate in caso di incidente. Il parcheggio? No problem! Non ci sono vincoli entro i confini comunali, ma il guidatore deve verificare che nell'area di parcheggio non ci siano divieti di sosta temporanei nelle 48 ore successive. La sosta è libera sulle strisce gialle per residenti, e gratuita su quelle blu e nei parcheggi dedicati. Il servizio è disponibile solo a Milano, per il momento.

Autore: Adriano Tosi

Tag: Curiosità , car pooling , car sharing , moto


Top