dalla Home

Mercato

pubblicato il 16 luglio 2015

L'automobile porta ricchezza (in Germania)

Wolfsburg (VW) e Ingolstadt (Audi), sono le città con il reddito pro-capite più elevato del Paese

L'automobile porta ricchezza (in Germania)

Andatelo a spiegare agli abitanti di Wolfsburg e Ingolstadt (in Germania) che l'automobile fa male. La controprova non c'è, ma non può essere frutto del caso se proprio nella "culla" della Volkswagen (Wolfsburg) si registra il reddito medio pro-capite più elevato dell'intero Paese: 108.405 euro lordi. Al secondo posto? Casa Audi, Ingolstadt: 102.520. Due città posizionate in punti quasi opposti della Germania, eppure entrambe molto ricche. Monaco di Baviera, dove ha sede la BMW, si attesta invece a quota 88.004 euro: si tratta però di una città ben più grande sulla quale l'impatto di una singola azienda è per forza di cose più limitato, in termini relativi. Per darvi un'idea dell'importanza dell'automotive, la Francoforte della Borsa e delle banche si ferma a quota 80.000 euro medi pro-capite.

Ovviamente, i dati sul reddito pro-capite non forniscono un'indicazione sulla fonte dello stesso, ma sono più d'uno i motivi che fanno pensare che proprio l'industria automobilistica porti benessere. Da un lato, c'è garanzia di un'occupazione maggiore; dall'altro, questi posti di lavoro sono ben retribuiti, oltre che gratificati, spesso, con premi di produzione a fine anno. C'è poi la questione dell'indotto che gira attorno a giganti come Volkswagen, Audi e BMW (ma anche Mercedes e Opel) e quello della responsabilità sociale di queste aziende nei confronti delle città nelle quali operano: spesso finanziano scuole, iniziative culturali e sociali e infrastrutture.

Autore: Adriano Tosi

Tag: Mercato , auto europee


Top