dalla Home

Mercato

pubblicato il 12 giugno 2007

Tutti gli uomini della nuova Abarth

Definito il management dell'atelier torinese

Tutti gli uomini della nuova Abarth

In attesa del debutto commerciale della Grande Punto Abarth previsto per il prossimo settembre, è stato definito il management del rinato atelier di elaborazioni torinese, amministrato da Luca De Meo. In particolare sono state previste tre aree di attività: Business Operations, Engineering & Manufacturing Operations e Racing Operations.

La prima è stata affidata a Antonino Labate, con il compito di definire i prodotti e i servizi per la personalizzazione estetica (car kitting) e prestazionale (car tuning) di vetture sportive di serie, di organizzare la rete di vendita e di assistenza; gestire le attività di merchandising e licensing riguardanti il marchio Abarth.

Engineering & Manufacturing Operations sarà seguita da Paolo Ollino, con il compito di assicurare lo sviluppo tecnico, a produzione e le attività tecniche di messa a punto e assistenza delle vetture da competizione, di garantire lo sviluppo dei prodotti per il car kitting e il car tuning, lavorando in sinergia e collaborazione con la Funzione Engineering e Design di Fiat Group Automobiles.

L'area Racing Operations è stata invece affidata a Claudio Berro, con il compito di coordinare la partecipazione delle vetture Abarth alle competizioni automobilistiche nazionali e internazionali, organizzare i trofei riservati ai clienti privati, gestire i rapporti con i clienti sportivi e con gli sponsor.
Collaborerà poi con Abarth Paolo Martinelli, responsabile della Direzione Motori della Gestione Sportiva di Ferrari fino ad ottobre 2006, e che oggi guida la Direzione Sviluppo Motori Benzina di Fiat Powertrain Technologies. Infine le attività di relazione con la stampa ed il servizio legale per conto di Abarth & C. sono affidate rispettivamente a Giorgio Gianuzzi e Giorgio Fossati di Fiat Group Automobiles.

Autore: Redazione

Tag: Mercato , Abarth


Top