dalla Home

Anticipazioni

pubblicato il 6 luglio 2015

BMW Serie 2 Active Tourer Plug-in-Hybrid, “ciao ciao benzina”

La monovolume tedesca, vicinissima alla produzione, ha un consumo medio omologato di 50 km/litro

BMW Serie 2 Active Tourer Plug-in-Hybrid, “ciao ciao benzina”
Galleria fotografica - BMW Serie 2 Active Tourer Plug-in HybridGalleria fotografica - BMW Serie 2 Active Tourer Plug-in Hybrid
  • BMW Serie 2 Active Tourer Plug-in Hybrid - anteprima 1
  • BMW Serie 2 Active Tourer Plug-in Hybrid - anteprima 2
  • BMW Serie 2 Active Tourer Plug-in Hybrid - anteprima 3
  • BMW Serie 2 Active Tourer Plug-in Hybrid - anteprima 4
  • BMW Serie 2 Active Tourer Plug-in Hybrid - anteprima 5
  • BMW Serie 2 Active Tourer Plug-in Hybrid - anteprima 6

Il 1.5 tre cilindri turbo, fresco vincitore dell’International Engine of the Year, è alla base della BMW Serie 2 Active TourerPlug-in-Hybrid, cioè l’ultimo prototipo (molto vicino alla produzione in serie) presentato dalla casa tedesca che ha nell’efficienza energetica la sua ragion d’essere principale. È la prima volta che questo motore è parte di un powertrain ibrido plug-in con disposizione anteriore trasversale, visto che nella i8 si trova in posizione posteriore centrale. Eroga una potenza di 136 CV e una coppia massima di 220 Nm, che viene trasmessa alle ruote anteriori attraverso un cambio Steptronic a sei rapporti. Nel cofano si trova anche un generatore supplementare ad alte tensione, che svolge tre compiti: eroga il boost temporaneo di 15 kW e 150 Nm per il motore endotermico, genera corrente durante la marcia e la invia all’accumulatore e provvede all’avviamento del motore endotermico.

Trazione integrale “on-demand”

Sopra l’asse posteriore, invece, si trovano il motore elettrico da 88 CV e 165 Nm, il cambio a due rapporti e l’elettronica di potenza. Così la BMW Serie 2 Active Tourer Plug-in-Hybrid si trasforma in una trazione integrale on-demand, facendo a meno dell’albero di trasmissione. Infatti, l’elettronica di potenza distribuisce la forza alle ruote anteriori in base al fabbisogno, alle ruote posteriori oppure a tutte le quattro ruote. Il principio di funzionamento è simile a quello della supercar i8, con la gestione intelligente della propulsione correlata a quella del DSC (Dynamic Stability Control). In questo modo la Serie 2 “ibrida alla spina” accelera da 0 a 100 km/h in circa 6,5 secondi e ha un consumo combinato nel ciclo di prova UE di circa 2 litri per 100 chilometri, a fronte di emissioni di 50 g/km di CO2, mentre l’autonomia in modalità solo elettrica raggiunge i 38 km.

Poche rinunce

Quanto al prezzo, BMW ci tiene a precisare che questa è una tecnologia accessibile e che il prezzo al momento del lancio sarà in linea con i modelli già in gamma di potenza comparabile, quindi probabilmente intorno ai 40.000 euro. Ma il bello di questa Serie 2 è che l’evoluzione tecnologica non preclude la sfruttabilità dello spazio a bordo. La batteria ad alta tensione è stata inserita sotto il divanetto posteriore, mentre l’elettronica di potenza, incluso il generatore di carica, si trova sopra l’asse posteriore, vicino al motore elettrico. Così il volume del bagagliaio è identico a quello della vettura a motorizzazione tradizionale ed è stato conservato anche il vano sotto il piano di carico.

La guidi come vuoi

Come in tutte le altre BMW, poi, anche su questa Active Tourer ibrida si possono selezionare le modalità di guida (Comfort, Sport ed Eco Pro), separatamente da quelle di gestione della propulsione, che si scelgono con il tasto eDrive sono: Auto eDrive, cioè quella standard per la massima efficienza, Max eDrive, solo motore elettrico fino a 130 km/h e Save Battery, per mantenere la carica della batteria sempre oltre il 50%. Infine, in tutte le modalità, se c’è una richiesta improvvisa di potenza, come in caso di una manovra di sorpasso, inserendo il selettore di marcia nella griglia S, vengono attivati entrambi i motori, per avere a disposizione la massima potenza di sistema.

Scegli Versione

Autore: Alessandro Vai

Tag: Anticipazioni , Bmw , auto europee


Top