dalla Home

Anticipazioni

pubblicato il 6 luglio 2015

BMW eDrive, le bavaresi ad idrogeno

La Casa prosegue lo sviluppo delle sue auto alimentate ad idrogeno e in Francia ne presenta i risultati

BMW eDrive, le bavaresi ad idrogeno
Galleria fotografica - BMW, eDrive Hydrogen Fuell CellGalleria fotografica - BMW, eDrive Hydrogen Fuell Cell
  • BMW, eDrive Hydrogen Fuell Cell - anteprima 1
  • BMW, eDrive Hydrogen Fuell Cell - anteprima 2
  • BMW, eDrive Hydrogen Fuell Cell - anteprima 3
  • BMW, eDrive Hydrogen Fuell Cell - anteprima 4
  • BMW, eDrive Hydrogen Fuell Cell - anteprima 5
  • BMW, eDrive Hydrogen Fuell Cell - anteprima 6

Il mercato delle auto elettriche è in crescita e l’argomento “mobilità sostenibile” è sempre più seguito nel mondo dell’auto. In quest’ottica si pongono gli investimenti di alcune Case (BMW e Toyota ad esempio) che puntano a diffondere prodotti innovativi e poco inquinanti. Mentre i giapponesi puntano tutto sulla Mirai, la Casa bavarese ha presentato due modelli che potrebbero rivelarsi utili per chi viaggia tanto ma vuole farlo senza emettere CO2, ma piuttosto vapore acqueo. All’Autodrome di Miramas, in Francia, è stata presentata una Serie 5 Gran Turismo ed una concept che ricorda molto le forme della super-ibrida i8: entrambi montano un motore elettrico da 245 CV, già visto sui modelli BMW i (i8 e i3); un serbatoio di idrogeno a 700 bar e brevettata dal BMW Group per l’accumulo d’idrogeno gassoso a bassa temperatura; pile a combustibile, sviluppate insieme a Toyota. Le due Case contano di proporre tecnologie brevettate entro il 2020 per produrre i cosiddetti Fuel Cell Electric Vehicle (FCEV).

Il funzionamento delle auto ad idrogeno prevede la trasformazione dell’idrogeno in elettricità che viene trasferita ad un accumulatore (come avviene sulle elettriche ma ha un minore ingombro) e poi trasferita alle ruote per dare motricità, garantendo più di 500 Km di autonomia ad emissioni zero, almeno secondo quanto dichiarato. Il tutto con tempi di rifornimento uguali a quelli necessari per un motore termico. La tecnologia ad idrogeno non è di certo una novità e, speriamo, dovrebbero essere poco lontano il momento in cui si vedranno circolare per strada veicoli che ne sono dotati. Lo scenario non è così inimmaginabile, vista anche l'attenzione che si sta registrando in Europa con gli obiettivi posti dalla Commissione Europea in fatto di emissioni.

Autore: Redazione

Tag: Anticipazioni , Bmw , auto elettrica , auto europee , idrogeno


Top