dalla Home

Test

pubblicato il 30 giugno 2015

Dossier OmniAuto.it Garage Jaguar XE

Jaguar XE, “leggermente” nuova [VIDEO]

Leggera, dunque, ma anche inedita come pianale, motori e scocca (in alluminio): ecco la ricetta per battere le tedesche

Galleria fotografica - Jaguar XE sotto la lente d'ingrandimentoGalleria fotografica - Jaguar XE sotto la lente d'ingrandimento
  • Jaguar XE sotto la lente d\'ingrandimento - anteprima 1
  • Jaguar XE sotto la lente d\'ingrandimento - anteprima 2
  • Jaguar XE sotto la lente d\'ingrandimento - anteprima 3
  • Jaguar XE sotto la lente d\'ingrandimento - anteprima 4
  • Jaguar XE sotto la lente d\'ingrandimento - anteprima 5
  • Jaguar XE sotto la lente d\'ingrandimento - anteprima 6

Non capita spesso che un nuovo modello di automobile sia davvero nuovo in tutte le sue parti, come nel caso della Jaguar XE, che nasce su una piattaforma sviluppata ad hoc e che monta motori che inaugurano una famiglia di propulsori completamente riprogettati. E costruiti in Inghilterra, in una fabbrica creata apposta. Un mix di ingredienti che ci ha fatto venire l’acquolina in bocca, per cui abbiamo deciso di approfondire un po’ meglio la tecnica della berlina inglese che sfida le tedesche, e che in questa video-prova abbiamo messo sotto la lente d’ingrandimento.

L’alluminio e i suoi perché

Una macchina leggera consuma meno ed è più agile, come prestazioni e comportamento stradale. Pertanto, scegliere i materiali giusti per costruirla è fondamentale. Per la XE, gli ingegneri Jaguar sono partiti da quello che nel gruppo industriale di cui fa parte anche Land Rover sanno fare bene ormai da anni: lavorare l’alluminio. In particolare, realizzare una scocca in lega d’alluminio, che essendo un materiale difficile da saldare si presta bene alle tecniche di assemblaggio di rivettatura e incollaggio. Ma a livello di resistenza strutturale e di rigidezza torsionale non conta solo come un telaio viene costruito. E’ importante anche progettare bene i singoli componenti, visto che ad un risparmio di peso (l’alluminio è più leggero di circa 3 volte rispetto all’acciaio) corrisponde anche una resistenza meccanica inferiore. Ecco perché a parità di motorizzazione, la Jaguar XE non è sempre la più leggera fra le concorrenti.

Elisir di lunga vita

Un vantaggio innegabile dell’alluminio, d’altro canto, è che non arrugginisce. Per cui, nel tempo, una carrozzeria come quella della XE resisterà senza problemi al passare degli anni. E anche sotto il cofano invecchierà bene, visto che questa nuova Jaguar porta sul mercato la famiglia di motori Ingenium, più moderni rispetto ai propulsori usati finora nel gruppo JLR. I diesel sono due, 2.0 di cilindrata da 163 CV o una da 180 CV, entrambi Euro 6 e ottimizzati per ridurre le emissioni, come nel caso del variatore di fase sulle valvole di scarico tarato per far scaldare prima il catalizzatore. Grazie alla ripartizione dei pesi 50% davanti e 50% dietro, inoltre, le prestazioni superiori dei motori vengono sfruttate e apprezzate di più da chi guida, che può anche contare su uno sterzo davvero molto rapido, pronto direbbero i collaudatori, e su un posteriore molto “mobile”, divertente per chi ci sa fare. Grazie anche a sospensioni raffinate, a quadrilatero davanti e a bracci multipli dietro. Molte qualità, quindi, con pochi limiti, come lo spazio a disposizione di chi siede dietro o il mancato rivestimento della parte superiore del bagagliaio, in un mix di soluzioni fatte in autonomia dal marchio inglese, che prova a dare più che fastidio alle rivali made in Germany con una macchina con tanta personalità tecnica.

Scheda Versione

Jaguar XE
Nome
XE
Anno
2015
Tipo
Premium
Segmento
medie
Carrozzeria
3 volumi
Porte
4 porte
Motore
normale
Prezzo
VAI ALLA SCHEDA

Autore: Redazione

Tag: Test , Jaguar , auto inglesi


Listino Jaguar XE

Allestimento Trazione Alim. CV Cil. Posti Prezzo
2.0d i4 180cv Pure posteriore diesel 180 2 5 € 38.050

LISTINO

2.0d E-Performance 163cv Pure posteriore diesel 163 2 5 € 38.050

LISTINO

2.0b i4 200cv Autom. Pure posteriore benzina 200 2 5 € 38.400

LISTINO

2.0d i4 180cv Prestige posteriore diesel 180 2 5 € 40.400

LISTINO

2.0d E-Performance 163cv Prestige posteriore diesel 163 2 5 € 40.400

LISTINO

2.0d i4 180cv Autom. Pure posteriore diesel 180 2 5 € 40.550

LISTINO

2.0d E-Performance 163cv Autom. Pure posteriore diesel 163 2 5 € 40.550

LISTINO

2.0b i4 200cv Autom. Prestige posteriore benzina 200 2 5 € 40.750

LISTINO

Tutti gli allestimenti »

 

Top