dalla Home

Test

pubblicato il 4 luglio 2015

Mazda6, perché comprarla… e perché no [VIDEO]

Poco meno di 5 metri, bella da vedere e da guidare. Sono migliorati gli interni rispetto ai modelli passati e il listino parte da 28.950 euro

Galleria fotografica - Nuova Mazda6 berlinaGalleria fotografica - Nuova Mazda6 berlina
  • Nuova Mazda6 berlina - anteprima 1
  • Nuova Mazda6 berlina - anteprima 2
  • Nuova Mazda6 berlina - anteprima 3
  • Nuova Mazda6 berlina - anteprima 4
  • Nuova Mazda6 berlina - anteprima 5
  • Nuova Mazda6 berlina - anteprima 6

Quando si parla di berline premium vengono in mente marchi come Mercedes, BMW e Audi, difficile credere che una giapponese possa “giocarsela” con veri e propri mostri sacri del genere, ma in questo caso le carte in regola ci sono e c’è pure la volontà di Mazda di ritagliarsi uno spazio nel mercato delle berline premium.

Pregi e difetti

Il design Kodo ha riscosso molto successo in Europa perchè le linee sono armoniche e nonostante le dimensioni generose dell’auto, risulta aggraziata donando quel tocco di personalità che è l’ideale se ci si vuole distinguere dalla concorrenza, ma senza dare nell’occhio. Il frontale è aggressivo, effetto dato dalla grossa calandra e dal cofano che punta verso il basso, insieme ai gruppi ottici a LED. I cerchi da 19”, di serie sulle versioni più ricche, sono belli da vedere perchè riempono bene i grossi passaruota scolpiti ma sono anche utili perchè i 175 CV del motore 2.2 Diesel di questa prova si scaricano bene grazie alla larga impronta a terra. La potenza viene smorzata dal cambio automatico a frizione singola a sei rapporti che non si fa sentire sulla schiena ma quando glielo si chiede sa essere veloce, lasciando che il ritmo aumenti senza difficoltà, complice anche una buona insonorizzazione alle alte velocità tranne qualche fruscio aerodinamico in autostrada. Quest’ultima è l’habitat naturale della Mazda6 e qui si riscontrano i risultati migliori nei consumi che si attestano sui 5,5 l/100 Km 17-18 Km/l, che scendono a 12 in strade extraurbane e fino ai 10 in città, per una media complessiva di 7,5 litri su 100 km, circa 13 km con un litro. Il contenuto tecnologico della berlinona giapponese è discreto, non tanto dal punto di vista degli equipaggiamenti che sono completi di tutto (Bluetooth, navigatore, radio, lettore CD e telefono, controllabili con i comandi vocali, con le dita, con il cursore e i tasti sul tunnel centrale), ma piuttosto per come funzionano i software che ne regolano le funzioni. La pelle degli interni, di serie sull'allestimento Exceed di questa prova, è di buona qualità ma dona una sensazione di lusso all'abitacolo. Gli assemblaggi potrebbero essere migliori perchè in certi casi c'è qualche scricchiolìo di troppo, ma nell’uso quotidiano l’abitacolo accoglie bene i passeggeri e nel complesso è buono. Nella parte posteriore è sfruttabile perchè i sedili sono comodi e c’è spazio per le gambe, ma anche nel bagagliaio lo spazio c’è, peccato per la parte superiore che non ha tappezzeria a coprire le luci e i tiranti che servono anche ad abbassare i sedili, abbattibili nella configurazione 60:40.

Qual è la versione migliore?

Dipende dal budget che si ha a disposizione o semplicemente da quanto ci si vuole coccolare con gli optional che la 6 mette a disposizione sugli allestimenti più ricchi. Si parte dai 28.950 euro in allestimento Essence con il motore 2.2 Diesel da 150 CV e cambio manuale. Il top della gamma è l’allestimento Exceed, che, abbinato allo stesso diesel 2.2 ma con una potenza di 175 CV parte da 34.300 euro, invece con il 2.5 a benzina da 192 CV arriva fino ai 34.800 euro. Il primo prezzo si riferisce all'allestimento Essence, che è il meno accessoriato e costoso e ha pochi optional di serie tra cui clima manuale, chiave intelligente e specchietti ripiegabili elettricamente. Salendo di prezzo si arriva fino all’allestimento Exceed che ha tutto di serie, tra cui: abbaglianti e fari adattivi, sensori di parcheggio con telecamera, impianto BOSE ad 11 altoparlanti, che funziona molto bene, con infotainment, clima automatico bizona, sedili anteriori riscaldabili e sistema di frenata intelligente.

Scheda Versione

Mazda Mazda6 Berlina
Nome
Mazda6 Berlina
Anno
2013 (restyling del 2015)
Tipo
Normale
Segmento
medie
Carrozzeria
3 volumi
Porte
4 porte
Motore
normale
Prezzo
VAI ALLA SCHEDA

Autore: Alessio Frassinetti

Tag: Test , Mazda , auto giapponesi


Listino Mazda Mazda6

Allestimento Trazione Alim. CV Cil. Posti Prezzo
2.2L Skyactiv-D 150cv 6MT Essence anteriore diesel 150 2.2 5 € 28.950

LISTINO

2.0L Skyactiv-G 165cv 6MT Evolve anteriore benzina 165 2.0 5 € 30.500

LISTINO

2.2L Skyactiv-D 150cv 6MT Evolve anteriore diesel 150 2.2 5 € 31.250

LISTINO

2.2L Skyactiv-D 175cv 6MT Exceed anteriore diesel 175 2.2 5 € 34.300

LISTINO

2.5L Skyactiv-G 192cv Auto. Exceed anteriore benzina 192 2.5 5 € 34.800

LISTINO

 

Top