dalla Home

Eventi

pubblicato il 19 giugno 2015

Parco Valentino replicherà nel 2016

L'evento alla sua prima edizione ha contato 300.000 visitatori

Parco Valentino replicherà nel 2016
Galleria fotografica - Parco Valentino, Torino - Salone e Gran Premio 2015Galleria fotografica - Parco Valentino, Torino - Salone e Gran Premio 2015
  • Parco Valentino, Torino - Salone e Gran Premio 2015 - anteprima 1
  • Parco Valentino, Torino - Salone e Gran Premio 2015 - anteprima 2
  • Parco Valentino, Torino - Salone e Gran Premio 2015 - anteprima 3
  • Parco Valentino, Torino - Salone e Gran Premio 2015 - anteprima 4
  • Parco Valentino, Torino - Salone e Gran Premio 2015 - anteprima 5
  • Parco Valentino, Torino - Salone e Gran Premio 2015 - anteprima 6

Sono stati trecentomila i visitatori che dall’11 al 14 giugno 2015 hanno affollato i viali alberati di Parco Valentino – Salone & Gran Premio a Torino. Una scommessa vinta per gli organizzatori, che hanno deciso di replicare per il prossimo anno il salone dell'auto torinese all'aperto. Un'esposione, lo ricordiamo, totalmente gratuita, a cui hanno partecipato venticinque case automobilistiche e dieci carrozzieri e centri stile che hanno messo in mostra vetture di serie, prototipi, esemplari unici e anche veri e propri pezzi da collezione. La formula ha convinto anche il sindaco di Torino, Piero Fassino, che ha detto: “Per me è stato un momento molto importante, che ho condiviso con coloro che han creduto e aderito con entusiasmo a questa iniziativa. Insieme ci metteremo subito al lavoro per Parco Valentino 2016”. Un rilancio raccolto da Andrea Levy, Presidente della manifestazione, che ha affermato: “Chiederemo alle Case Automobilistiche e ai Centri Stile di continuare a credere in questa formula, in modo da far diventare Parco Valentino un appuntamento annuale per il mondo dell’automobile".

Le 350 auto da sogno, che hanno rappresentato la bellezza del made in Italy all'evento, hanno partecipato anche al Gran Premio, che ha attraversato tutta la città di Torino fino al cortile della Reggia di Venaria Reale. Una sfilata, capitanata dalla leggendaria Lancia D50, che ha messo in mostra il meglio del design Pininfarina e dell'auto italiana: le Abarth 695 Biposto e 595 Competizione, l'intera gamma Alfa Romeo, che ha spaziato dalla Mito, alla Giulietta, alla 4C, fino alla neonata 4C Spider, le Ferrari488 GTB, California T e FXX K, le Fiat500 Vintage '57, 500X, 500L Trekking e Panda K-Way, le LanciaYpsilon 30th Anniversary e Ypsilon Elle, le LamborghiniAventador LP 750-4 SV e Huracàn, la Maserati Quattroporte e la Ghibli, l'oriunda Jeep e la PaganiZonda Revoluciòn. Tutto orgoglio italiano a lustrare gli occhi degli spettatori accanto alle proposte delle case straniere: Audi con R8 ed RS 6, Bentley con Continental GT V8 S, BMW con M3, M4, M4 DTM e X6 M, la Jaguar F-Type Coupe R AWD e XE S, le Kia Sorento e Soul, Land Rover con Range Rover Sport SVR e Discovery Sport, la Lexus NX Hybrid, Lotus con Elise 20th Anniversary, Mercedes-AMG GT, Porsche 911 GT3 e Cayman GT4, Subaru WRX STI e Outback, Suzuki Vitara e Swift, Tesla Model S P85D, Toyota Auris Touring Sports Hybrid e Volkswagen Passat.

Autore: Redazione

Tag: Eventi , saloni dell'auto


Top