dalla Home

Anticipazioni

pubblicato il 17 giugno 2015

Dossier Nuova Alfa Romeo

Nuova Alfa Romeo, come potrebbe essere il diesel della "Giulia"

Il 2.2 Multijet II sarà trapiantato sotto il cofano del Biscione?

Nuova Alfa Romeo, come potrebbe essere il diesel della "Giulia"
Galleria fotografica - Alfa Romeo Giulia e le altre: i disegni di Alessandro MaseraGalleria fotografica - Alfa Romeo Giulia e le altre: i disegni di Alessandro Masera
  • Alfa Romeo Giulia e le altre: i disegni di Alessandro Masera - anteprima 1
  • Alfa Romeo Giulia e le altre: i disegni di Alessandro Masera - anteprima 2
  • Alfa Romeo Giulia e le altre: i disegni di Alessandro Masera - anteprima 3
  • Alfa Romeo Giulia e le altre: i disegni di Alessandro Masera - anteprima 4
  • Alfa Romeo Giulia e le altre: i disegni di Alessandro Masera - anteprima 5
  • Alfa Romeo Giulia e le altre: i disegni di Alessandro Masera - anteprima 6

Il 24 giugno è ormai vicinissimo. Tra pochi giorni la nuova Alfa Romeo “Giulia” sarà finalmente svelata mettendo fine a mesi di speculazioni, ipotesi e pettegolezzi. Da quello che sappiamo, i suoi motori saranno tutti nuovi e un piccolo antipasto lo abbiamo già avuto, guidando il nuovo 2.2 Multijet, che dovrebbe andare anche sotto il cofano della “progetto 952”, sulla Jeep Cherokee. Anche se, ovviamente, i dirigenti del brand americano si sono ben guardati dal sottolineare questa “parentela”, ché il riserbo sulla prossima Alfa è a livelli che nemmeno il KGB o l’MI6, ma qualche idea me la sono fatta lo stesso. Intanto, nelle dinamiche di un gruppo globale come ormai è FCA, lo sviluppo di un nuovo propulsore non sarebbe giustificato dall’applicazione su un solo modello e poi il salto nel “portafoglio motori” tra il 2 litri e il 3 litri è abbastanza impegnativo. Considerando, infine, che il V6 Multijet viene montato solo sui modelli più grandi – Jeep Grand Cherokee, Lancia Thema, Maserati Ghibli e Quattroporte – era quasi fisiologica la necessità di avere un 4 cilindri più potente.

Raggiungere i target

Nella spiegazione che l’ing. Paolo Palotti, Direttore Tecnico Ingegneria Motori di FCA, ha fornito alla stampa, la scelta di salire di cilindrata, piuttosto che quella di aggiungere un secondo turbo è stata funzionale al raggiungimento di tutti i target previsti dal progetto, quindi non solo potenza e coppia, ma anche consumi ed emissioni, senza dimenticare l’affidabilità. Il 2 litri biturbo, peraltro, il Gruppo FCA lo avrebbe già in casa, ma negli anni i suoi 190 CV sono finiti solo sotto il cofano della Delta e il suo destino sembra ormai segnato: finire nel “dimenticatoio”. Ad ogni modo, il 2.2 litri, con i suoi 440 Nm e una cavalleria che sulla Cherokee è di 185 o 200 CV, appare più che adeguato a spingere vetture con masse comprese tra 1,5 e 2 tonnellate, una forbice in cui rientra la SUV Jeep e in cui rientrerà certamente anche la nuova Alfa Romeo. Ecco, a proposito dell’applicazione sulla prossima berlina del Biscione, si possono dire tante cose.

Più potente e longitudinale

Innanzitutto, sulla “Giulia” questo motore dovrebbe essere disposto longitudinalmente e non trasversalmente, vista la sua impostazione a trazione posteriore. Dopodiché, sarà sicuramente offerto in versioni con più cavalli e anche con una diversa erogazione della coppia. Infatti, sulla Cherokee la potenza massima (in entrambi i casi) arriva a 3.500 giri, mentre la coppia massima è dichiarata a 2.500 giri. È un campo di utilizzo abbastanza ristretto, che su un SUV può anche andare bene, soprattutto perché il cambio automatico ZF 9 marce non fa percepire assolutamente questa caratteristica. Su un’auto dall’indole sportiva, come sarà invece la Giulia, ci si aspetta qualcosa di diverso, anche perché il 2.2 Multijet sarà sicuramente accoppiato anche a una classica trasmissione manuale a 6 marce. Infine, visto che va di moda scommettere, azzardo anche io una previsione: il 2.2 litri turbodiesel più potente della nuova Giulia avrà 240 CV e 450 Nm.

AGGIORNAMENTO DEL 18 GIUGNO 2015

A seguito della pubblicazione di questo articolo, FCA ci ha precisato che il motore montato sulla "Nuova Alfa Romeo" non sarà il 2.2 Multijet II presentato sulla Cherokee. Per la nuova Alfa è stato previsto un "cuore" completamente diverso, di cui al momento non possono essere diffuse informazioni. Ne sapremo di più il prossimo 24 giugno o nelle settimane a seguire, quando dovrebbero essere ufficializzati i dati tecnici.

Galleria fotografica - Alfa Romeo Giulia 2015, l'idea di Thorsten KrischGalleria fotografica - Alfa Romeo Giulia 2015, l'idea di Thorsten Krisch
  • Alfa Romeo Giulia 2015, l\'idea di Thorsten Krisch - anteprima 1
  • Alfa Romeo Giulia 2015, l\'idea di Thorsten Krisch - anteprima 2
  • Alfa Romeo Giulia 2015, l\'idea di Thorsten Krisch - anteprima 3
  • Alfa Romeo Giulia 2015, l\'idea di Thorsten Krisch - anteprima 4
  • Alfa Romeo Giulia 2015, l\'idea di Thorsten Krisch - anteprima 5
  • Alfa Romeo Giulia 2015, l\'idea di Thorsten Krisch - anteprima 6
Galleria fotografica - Alfa Romeo Giulia - Primo renderingGalleria fotografica - Alfa Romeo Giulia - Primo rendering
  • Alfa Romeo Giulia - Primo rendering - anteprima 1
  • Alfa Romeo Giulia - Primo rendering - anteprima 2
  • Alfa Romeo Giulia - Primo rendering - anteprima 3
  • Alfa Romeo Giulia - Primo rendering - anteprima 4
  • Alfa Romeo Giulia - Primo rendering - anteprima 5
  • Alfa Romeo Giulia - Primo rendering - anteprima 6

Scheda Versione

Alfa Romeo Giulia
Nome
Giulia
Anno
2016
Tipo
Premium
Segmento
medie
Carrozzeria
3 volumi
Porte
4 porte
Motore
normale
Prezzo
VAI ALLA SCHEDA

Autore: Alessandro Vai

Tag: Anticipazioni , Alfa Romeo , auto italiane


Listino Alfa Romeo Giulia

Allestimento Trazione Alim. CV Cil. Posti Prezzo
2.2 Turbo MT6 150 CV Giulia posteriore diesel 150 2.1 5 € 35.500

LISTINO

2.2 Turbo MT6 150 CV Business Launch Ed posteriore diesel 150 2.1 5 € 37.300

LISTINO

2.2 Turbo AT8 150CV Giulia posteriore diesel 150 2.1 5 € 38.000

LISTINO

2.2 Turbo MT6 150 CV Super posteriore diesel 150 2.1 5 € 38.000

LISTINO

2.2 Turbo AT8 150CV Business posteriore diesel 150 2.1 5 € 39.500

LISTINO

2.0 Turbo AT8 200CV Giulia posteriore benzina 200 2 5 € 40.500

LISTINO

2.2 Turbo MT6 180CV Super posteriore diesel 180 2.1 5 € 40.500

LISTINO

2.2 Turbo AT8 150CV Super posteriore diesel 150 2.1 5 € 40.500

LISTINO

Tutti gli allestimenti »

 

Top