Prototipi e Concept

pubblicato il 13 giugno 2015

Alpine Célébration, sportiva di sangue blu

La concept per i 60 anni è una biposto a motore centrale e trazione posteriore, futura rivale dell'Alfa 4C

Alpine Célébration, sportiva di sangue blu
Galleria fotografica - Alpine Célébration conceptGalleria fotografica - Alpine Célébration concept
  • Alpine Célébration concept - anteprima 1
  • Alpine Célébration concept - anteprima 2
  • Alpine Célébration concept - anteprima 3
  • Alpine Célébration concept - anteprima 4
  • Alpine Célébration concept - anteprima 5
  • Alpine Célébration concept - anteprima 6

1955-2015, sessant'anni di storia, di successi e di gare vinte con la passione che Alpine ha sempre messo in ogni suo progetto. La Casa francese di auto sportive torna ora a "flirtare" con i suoi estimatori con la Alpine Célébration, una show-car appositamente progettata per Le Mans che si presenta al mondo con un giro di pista sul famoso circuito della 24 Ore. Le forme di questo prototipo dipinto nel classico blu delle auto prodotte a Dieppe nasce sia per festeggiare i 60 anni del Marchio fondato da Jean Rédélé che per stuzzicare l'appetito degli appassionati che attendono da tempo il ritorno della "berlinette bleue".

Coupé biposto, nella più pura tradizione

Lo stile della Alpine Célébration riprende volutamente quello dei bolidi che fra il 1963 e il 1969 difendevano i colori francesi alla 24 Ore di Le Mans, quelle M63, M64, M65, A110, A210 e A220 che facevano di leggerezza, aerodinamica e agilità le loro armi principali. Le forme sono quelle della coupé biposto bassa e filante più iconica, ovvero la A110 che come la Célébration aveva cofano spiovente, fianchi scolpiti, fari di profondità integrati e lunotto traforato. Il design è reinterpretato in chiave moderna con grafiche dedicate, gruppi ottici mascherati e "sbarrati" e parti in fibra di carbonio che vanno dallo spoiler alle minigonne fino alle prese d'aria posteriori e gli specchietti.

Motore centrale e trazione posteriore

Pur trattandosi ancora di una "show-car" come la definisce la Casa francese, la Alpine Célébration sembra decisamente più vicina ad una futura produzione di serie di quanto non lo fossero la concept A110-50 o l'impossibile Alpine Vision Gran Turismo. Lo stile fascinoso della Célébration lascia ben sperare per la futura sportiva stradale Alpine attesa per il 2016, una sfiziosa coupé a motore centrale e trazione posteriore. Si tratta della risposta transalpina firmata Renault alle più famose supercar compatte presenti sul mercato, prime fra tutte la Lotus Elise, la Porsche Cayman e soprattutto l'Alfa Romeo 4C.

Autore:

Tag: Prototipi e Concept , auto europee , anniversari , le mans


Vai allo speciale
  • Salone di Parigi 2016, le ragazze - Salone di Parigi 2016 - 38
  • Salone di Parigi 2016, le ragazze - Salone di Parigi 2016 - 49
  • Salone di Parigi 2016, le ragazze - Salone di Parigi 2016 - 40
  • Salone di Parigi 2016, le ragazze - Salone di Parigi 2016 - 51
Vai al Salone Salone di Parigi 2016
 
Top