dalla Home

Attualità

pubblicato il 9 giugno 2015

Frenata automatica d'emergenza, negli USA la vogliono di serie

Circa 1.700 persone muoiono ogni anno a causa dei tamponamenti, un numero che potrebbe diminuire dell’80%

Frenata automatica d'emergenza, negli USA la vogliono di serie

I sistemi di frenata automatica di emergenza potrebbero presto diventare obbligatori su tutte le nuove auto (e sui veicoli commerciali) vendute negli Stati Uniti. È quanto si evince dal documento di 63 pagine che il National Transportation Safety Board – un’agenzia investigativa indipendente del Governo che indaga su qualsiasi incidente in cui sia coinvolto un veicolo a motore - ha pubblicato ieri, dove sta scritto che gli incidenti da tamponamento uccidono circa 1.700 persone e ne feriscono mezzo milione ogni anno. Un bilancio che potrebbe essere ridotto almeno dell’80% se tutti i veicoli fossero equipaggiati con i sistemi AEB – autonomous emergency braking. Il rapporto non specifica quale dei sistemi, tra quelli basati su radar, sensori o telecamere, sia il preferito ma si concentra sulla loro efficienza.

Di serie solo su 4 auto

In realtà la NTSB non può permettersi, per sua natura, di legiferare, ma può soltanto raccomandare o fare pressione, attività che comunque negli Stati Uniti hanno un certo peso, sicuramente maggiore di quello a cui siamo abituati noi. L’agenzia americana, infatti, ha criticato ufficialmente i legislatori federali, per avere compiuto azioni troppo blande, nel migliore dei casi, o del tutto insufficienti, nel peggiore, alfine di diffondere l’innovazione. Il problema, nella maggior parte dei casi, è nella guerra dei prezzi che i costruttori fanno tra di loro. Infatti, di 684 automobili vendute negli USA nel 2014, solo quattro avevano un sistema AEB di serie sin dall’allestimento più basico.

L’esempio dell’Europa

L’errore, secondo Christopher Hart, Boss della NTSB, è proprio qui “Nessuna paga extra per le cinture di sicurezza e una tecnologia come questa dovrebbe essere trattata allo stesso livello”. Inoltre, la NTSB sta cercando di fare pressioni sulla stessa NHTSA – la National Highway Traffic Safety Administration che si occupa, tra le altre cose, di giudicare la sicurezza delle nuove auto – affinché nei protocolli di valutazione venga inserita anche la voce sulla frenata automatica di emergenza, seguendo l’esempio di quando fatto nel Vecchio Continente dall’Euro NCAP. L’ente europeo, valutando anche la presenza dei sistemi AEB ha spronato le case automobilistiche a fare meglio, ma ha fatto anche alcune “vittime eccellenti” come la Fiat 500X.

Autore: Redazione

Tag: Attualità , sicurezza stradale


Top