dalla Home

Attualità

pubblicato il 3 giugno 2015

Autostrade a pagamento in Germania, la Commissione UE è scettica

Il provvedimento per soli stranieri verrà preso in esame dall'esecutivo europeo

Autostrade a pagamento in Germania, la Commissione UE è scettica

Come vi avevamo anticipato, il provvedimento in base al quale i tedeschi vorrebbero far pagare il pedaggio autostradale ai soli automobilisti al volante di auto con targa non tedesca, potrebbe essere respinto dalla Commissione Europea. E non si tratta più di sole voci. Il presidente della Commissione stessa Jean Claude Junker ha infatti affermato, in un'intervista alla Süddeutsche Zeitung, di avere "dubbi molto grandi" in merito a questa legge e che aprirà un'indagine ufficiale per esaminare la materia.

In particolare, a suscitare in Juncker "Grosse perplessità sul fatto che la legge possa essere approvata in sede comunitaria" è il fatto che la stessa è in contraddizione con i trattati europei sulla parità di trattamento dei cittadini UE all'interno dei Paesi membri. Infatti, se è vero che formalmente tutti - tedeschi compresi - sarebbero soggetti al pedaggio, è vero anche che ai residenti in Germania sarebbe applicato uno sconto, sulla tassa di circolazione, pari all'importo annuo del pedaggio. Una soluzione pasticciata, sulla quale peraltro c'è forte disaccordo all'interno della Germania stessa: chi l'ha portata avanti parla di oltre 500 milioni di euro di maggiori incassi in più all'anno per lo Stato; chi si oppone ridimensiona tale cifra a circa la metà.

Autore:

Tag: Attualità , autostrade


Top