dalla Home

Test

pubblicato il 15 giugno 2015

Dossier OmniAuto.it Garage Skoda Octavia

Skoda Octavia Wagon RS, in pista... con la famiglia [VIDEO]

L'abbiamo provata fra i cordoli a pieno carico di bagagli e persone. Ecco com'è andata!

Galleria fotografica - Skoda Octavia Wagon RS, la prova in pistaGalleria fotografica - Skoda Octavia Wagon RS, la prova in pista
  • Skoda Octavia Wagon RS, la prova in pista - anteprima 1
  • Skoda Octavia Wagon RS, la prova in pista - anteprima 2
  • Skoda Octavia Wagon RS, la prova in pista - anteprima 3
  • Skoda Octavia Wagon RS, la prova in pista - anteprima 4
  • Skoda Octavia Wagon RS, la prova in pista - anteprima 5
  • Skoda Octavia Wagon RS, la prova in pista - anteprima 6

Spazio e abitabilità fanno rima con sportività e non si tratta di uno slogan pubblicitario. E' la vera anima della Skoda Octavia Wagon RS, la familiare del Garage di OmniAuto.it che ho portato in pista: quattro passeggeri con casco in testa e via per la prova più insolita. Vedere la Skoda Octavia alle prese con i bagagli, i pochi euro di metano necessari al viaggio della G-Tec di Alessandro, oppure in cerca di avventura fra sterrati e canoe con la versione Scout di Andrea non è banale, ma gustarne la potenza fra cordoli, curve e rettilinei è qualcosa che vi sorprenderà.

Padre di famiglia, ma dal piede pesante

Ho parlato di potenza non a caso perché la Skoda Octavia Wagon RS sia con il motore diesel 2.0 TDI da 184 CV che con il benzina 2.0 TSI da 220 CV dimostra un contenuto adrenalinico che non dispiacerebbe neppure al più esigente "padre di famiglia" dal piede pesante. Quella ho portato in pista, un po' per provocazione, è la versione turbodiesel della RS, forse la più sensata sia come come costi di gestione che come erogazione della potenza: sull'asfalto la spinta di questo 2.0 TDI è piena, densa, senza necessità di scalare o tirare le marce. In circuito questa Octavia RS dimostra di essere una Skoda che un po' "scoda", se mi consentite il gioco di parole, perché con il motore TDI davanti che fa da perno e la coda lunga (466 cm totali) permette di chiudere le traiettorie nelle curve veloci facendo sbandare la vettura quel tanto che basta per divertirsi in sicurezza.

Assetto e look sportivo, da prima della classe

Anche affrontando la strada la Octavia Wagon RS svela doti che piacciono a tutta la famiglia, anche usando la modalità di guida Sport che è quella che mi piace di più; è così infatti che mi piace viaggiare, con il motore che risponde rapido e permette di filare via comodi e veloci anche solo con un "filo di gas". L'ESP non è totalmente disinseribile, ma l'elettronica lascia al guidatore la libertà di divertirsi, con XDS che funge da differenziale autobloccante elettronico e palette al volante per quando si fa sul serio. Anche il cambio automatico DSG è giusto per la guida stradale, ma se siete in modalità Sport tiene le marce fin quando volete per divertirvi. I freni sono grandi e potenti, mentre l'assetto è piatto e "composto" senza essere troppo rigido, sportivo e sicuro al tempo stesso. Anche da ferma la Octavia RS mostra tutta la sua grinta sia fuori che dentro grazie a dettagli "cattivi" che la distinguono subito dalle altre Octavia. C'è l'assetto ribassato, i grandi cerchi in lega fino a 19 pollici di diametro, le griglie anteriori a nido d'ape, i fari bi-xeno con LED integrati e le pinze freno rosse che spiccano ad una prima occhiata. Dentro c'è un'aria "racing" di tutto rispetto con finiture da top di gamma, sedili sportivi che trattengono bene in curva e sono comodi nei lunghi viaggi. L'RS non impone alcun sacrificio in fatto di capacità di carico, visto che il bagagliaio è come quello di tutte le Octavia Wagon: enorme!

Quanto costa

La versione che ho provato in pista e su strada è la più ricca del listino, ovvero quella Skoda Octavia Wagon 2.0 TDI RS DSG che costa 32.400 euro e offre di serie assetto sportivo, fari bi-xeno adattivi, luci posteriori a LED, pedaliera con design alluminio e vetri posteriori oscurati. Per completare in maniera "decisa" la RS basta poi aggiungere il pacchetto Xtreme con cerchi da 19" (880 euro), il Traveller Assistant che raggruppa Lane Assistant, riconoscimento segnaletica, navigatore e presa USB (da 1.380 euro) e infine il Performance Mode Selection con selettore stile di guida e regolazione dell'intensità del suono motore (195 euro). Per chi vuole ancora più potenza c'è poi la Octavia Wagon 2.0 TSI RS DSG da 220 CV che parte da 30.600 euro oppure l'esagerata 2.0 TSI RS 230 DSG da 34.000 euro.

Scheda Versione

Skoda Octavia Wagon RS
Nome
Octavia Wagon RS
Anno
2013
Tipo
Normale
Segmento
compatte
Carrozzeria
Wagon
Porte
5 porte
Motore
normale
Prezzo
VAI ALLA SCHEDA

Autore:

Tag: Test , Skoda , auto europee


Listino Skoda Octavia

Allestimento Trazione Alim. CV Cil. Posti Prezzo
2.0 TSI 220cv RS anteriore benzina 220 2.0 5 € 29.610

LISTINO

2.0 TSI 220cv RS anteriore benzina 220 2.0 5 € 30.050

LISTINO

2.0 TDI CR 184cv RS anteriore diesel 184 2.0 5 € 30.060

LISTINO

2.0 TDI CR 184cv RS anteriore diesel 184 2.0 5 € 31.100

LISTINO

2.0 TSI 220cv DSG RS anteriore benzina 220 2.0 5 € 31.280

LISTINO

2.0 TSI 220cv DSG RS anteriore benzina 220 2.0 5 € 31.650

LISTINO

2.0 TDI CR 184cv DSG RS anteriore diesel 184 2.0 5 € 31.730

LISTINO

2.0 TDI CR 184cv DSG RS anteriore diesel 184 2.0 5 € 32.700

LISTINO

Tutti gli allestimenti »

 

Top