dalla Home

Motorsport

pubblicato il 29 maggio 2015

Il CIR sbarca in Sicilia per la Targa Florio

Il diario di viaggio in Peugeot di Andrea Carrato, l’inviato del Pit Live di OmniCorse.it

Il CIR sbarca in Sicilia per la Targa Florio
Galleria fotografica - CIR 2015, alla Targa Florio in Peugeot 508 GTGalleria fotografica - CIR 2015, alla Targa Florio in Peugeot 508 GT
  • CIR 2015, alla Targa Florio in Peugeot 508 GT - anteprima 1
  • CIR 2015, alla Targa Florio in Peugeot 508 GT - anteprima 2
  • CIR 2015, alla Targa Florio in Peugeot 508 GT - anteprima 3
  • CIR 2015, alla Targa Florio in Peugeot 508 GT - anteprima 4
  • CIR 2015, alla Targa Florio in Peugeot 508 GT - anteprima 5
  • CIR 2015, alla Targa Florio in Peugeot 508 GT - anteprima 6

È una delle corse automobilistiche più antiche e conosciute nel mondo, che si disputa dal 1905 nella splendida cornice offerta dal Parco delle Madonie. Avrete capito che sto parlando della Targa Florio, giunta ormai alla 99esima edizione, che segna il quarto appuntamento del Campionato Italiano Rally. Non voglio però svelarvi altri dettagli sulla gara più affascinante ed appassionante del CIR, che potrete seguire in diretta live attraverso il Pit Live di OmniCorse.it come di consueto. Per raggiungere Palermo stavolta ho scelto quello che potrebbe definirsi un vero e proprio bolide… un Boeing 737-800! Mi sarebbe piaciuto poter raccontare come si svolgono le fasi di collaudo di un mezzo di tale portata, ma credo che per farlo dovremo ritrovarci tra una vita o forse più. La vettura che realmente ho utilizzato per raggiungere l’aeroporto di Bologna e – nei giorni scorsi – per fare un giro in montagna nell’Appennino modenese è una Peugeot 508 GT, che è stata in grado di stupirmi positivamente.

I 204 cavalli del 2.2 HDI sono comodi

Dell’apprezzamento che nutro per le vetture comode che hanno un’impostazione sportiva non ne faccio segreto, e la Peugeot 508 GT in versione station wagon ha superato l’esame a pieni voti… o quasi! Il motore di questa francese è il turbodiesel da 2.2 litri di cilindrata, capace di erogare 204 cavalli e renderli fruibili e comodi grazie al cambio automatico a sei rapporti. A dispetto dei pregiudizi che nutrivo, devo dire che la trasmissione non delude: i cambi di marcia non sono fulminei, ma considerando la mole della vettura e soprattutto il segmento d’appartenenza, non ci si può lamentare. Le palette fisse poste dietro al volante danno quel tocco di sportività, già ben espresso dal doppio terminale cromato posteriore e dai sedili in pelle sagomati con tanto di cuciture rosse, insomma il DNA del marchio GT non si mette in dubbio.

Test con… spuntino!

I tornanti dell’Appennino modenese, già battuti con la più piccola Peugeot 308 SW per raggiungere Castelnuovo di Garfagnana in occasione del primo rally stagionale, sono un ottimo banco prova e non ho resistito – dopo una lunga giornata di lavoro – a percorrerli anche con la 508 GT. Ammetto che a metà strada mi sono fermato a mangiare "gnocco e crescentine" (se le chiami "tigelle" in montagna ti guardano male), ma questa è un’altra storia. Mi sarei aspettato una vettura pesante, con un marcato rollio e difficile da inserire in curva, invece ho scoperto che la Peugeot 508 GT è sincera, non sportiva né agile ma quasi mai imprevedibile. La sigla GT induce ad aspettarsi un comportamento sportivo, ma la coppia è scaricata in modo docile – forse troppo – e si va via in souplesse con un filo di gas. Per deformazione professionale sono portato sempre a trovare i difetti delle vetture che provo e anche la 508 non ne è sfuggita: gli interni pagano la mancanza di qualche vano portaoggetti in più per il guidatore e la strana posizione dei comandi per regolare le impostazioni dell’head-up display, collocati sulla sinistra appena sotto la leva del freno a mano elettronico. Il rischio è quello di azionare per sbaglio il freno a mano e in autostrada non sarebbe certo una situazione piacevole. La posizione di guida, il buon cambio automatico, i fari abbaglianti automatici, il nuovo sistema di infotainment o il tetto panoramico ciél (al quale mi sono tremendamente appassionato…) rendono il giudizio finale positivo. Esame, pardòn, collaudo superato!

Se avete domande

E ricordate: per le domande rivolte ai piloti del team Peugeot Sport scrivete via Twitter a @omnicorse utilizzando l’hashtag #pitlivecir. Paolo Andreucci, Anna Andreussi, Michele Tassone, Daniele Michi e tutti i tecnici della squadra del Leone sono pronti a rispondervi e soddisfare ogni curiosità.

Scheda Versione

Peugeot 508 berlina
Nome
508 berlina
Anno
2011 (restyling del 2014)
Tipo
Normale
Segmento
medie
Carrozzeria
3 volumi
Porte
4 porte
Motore
normale
Prezzo
VAI ALLA SCHEDA

Autore: Andrea Carrato

Tag: Motorsport , Peugeot , piloti , rally , wtcc


Listino Peugeot 508

Allestimento Trazione Alim. CV Cil. Posti Prezzo
1.6 16v THP 156cv Active anteriore benzina 156 1.6 5 € 28.750

LISTINO

1.6 8v e-HDi 115CV FAP ETG& S&S Active anteriore diesel 115 1.6 5 € 29.450

LISTINO

1.6 8v e-HDi 115cv Active S/S FAP anteriore diesel 115 1.6 5 € 29.450

LISTINO

2.0 16v HDi 140cv Active FAP anteriore diesel 140 2.0 5 € 29.650

LISTINO

1.6 16v THP 156cv Active automatica anteriore benzina 156 1.6 5 € 30.100

LISTINO

1.6 8v e-HDi 115CV S&S ETG6 FAP Business anteriore diesel 115 1.6 5 € 30.200

LISTINO

1.6 8v e-HDi Business S/S FAP anteriore diesel 115 1.6 5 € 30.200

LISTINO

2.0 16v HDi 140cv Business FAP anteriore diesel 140 2.0 5 € 30.400

LISTINO

Tutti gli allestimenti »

 

Top