dalla Home

Curiosità

pubblicato il 29 maggio 2015

AppleCar, si farà... Anzi no

In Apple è in corso una "lotta" interna tra favorevoli e contrari. Ecco com'è andato l'ultimo round

AppleCar, si farà... Anzi no
Galleria fotografica - L'Apple iCar sarà così?Galleria fotografica - L'Apple iCar sarà così?
  • L\'Apple iCar sarà così? - anteprima 1
  • L\'Apple iCar sarà così? - anteprima 2
  • L\'Apple iCar sarà così? - anteprima 3
  • L\'Apple iCar sarà così? - anteprima 4
  • L\'Apple iCar sarà così? - anteprima 5
  • L\'Apple iCar sarà così? - anteprima 6

Ancora lei, AppleCar. Non si muove foglia, a Cupertino, senza che nel raggio di pochi metri così come a migliaia di km si scateni la tempesta mediatica. Voci, titoli, rilanci. Il tutto, con la solita netta separazione tra fan sfegatati e chi invece il fascino della Mela non l'ha mai subito (o voluto subire). L'ultimo episodio della telenovela è iniziato nel corso di un meeting degli azionisti a Rancho Palos Verde (California), durante il quale è arrivato l'annuncio di Jeff Williams - senior vice presidente operativo - secondo cui: "L'automobile è il device mobile per definizione, no?".

Tanto è bastato per scatenare una ridda di voci e per mettere sulla difensiva gli azionisti della Apple. Perché messa così, in effetti, sembrerebbe che il prossimo grande passo sia proprio l'automobile. Un sospetto rinforzato dalla malcelata ambizione del CEO Tim Cook di sbarcare in nuovi segmenti di mercato. Mire di espansione che devono però fare i conti con la voglia deigli azionisti di mettersi in tasca gli utili generati dall'azienda. Perché rischiare tutto in una nuova avventura, con tutte le incognite che questo comporta, quando nelle casse ci sono 193.5 miliardi di dollari (circa 177 miliardi di euro)? Proprio questa cifra mostruosa, però, è lo spauracchio di tutte le altre Case automobilistiche, che non lo ammettono apertamente, ma sanno perfettamente che potrebbe consentire ad Apple di "fare la spesa" in qualsiasi momento. Dove con spesa si intendono acquisizioni importanti, nessuno escluso.

Autore:

Tag: Curiosità , auto elettrica , auto americane , app


Top