dalla Home

Anticipazioni

pubblicato il 26 maggio 2015

Audi, il turbo elettrico debutterà nel 2016

La SQ7 3.0 TDI sarà la prima auto della Casa tedesca ad utilizzare un sistema di turbocompressore elettrico

Audi, il turbo elettrico debutterà nel 2016
Galleria fotografica - Audi Q7 e-tron 3.0 TDI quattroGalleria fotografica - Audi Q7 e-tron 3.0 TDI quattro
  • Audi Q7 e-tron 3.0 TDI quattro - anteprima 1
  • Audi Q7 e-tron 3.0 TDI quattro - anteprima 2
  • Audi Q7 e-tron 3.0 TDI quattro - anteprima 3
  • Audi Q7 e-tron 3.0 TDI quattro - anteprima 4
  • Audi Q7 e-tron 3.0 TDI quattro - anteprima 5
  • Audi Q7 e-tron 3.0 TDI quattro - anteprima 6

Guida autonoma, luci laser e powertrain elettrici. Non sono solo questi i settori in cui Audi è impegnata nella ricerca e nello sviluppo, ci sono anche i motori termici, come dimostra la sfilza di successi a Le Mans delle barchette motorizzate TDI. Ma non è ancora tutto, perché la prossima frontiera sarà l’entrata in produzione della nuova generazione di propulsori alimentati con un turbocompressore elettrico. Benché se ne parli da tempo, l’arrivo sul mercato delle prime auto con questo sistema è atteso per il prossimo anno e sarà la Casa di Ingolstadt ad avere il primato. Anche Ford e Honda sono molto avanti in questa sperimentazione e sicuramente ne beneficeranno anche i fornitori – nella fattispecie Valeo, Honeywell e BorgWarner – che saranno chiamati a un salto tecnologico.

BMW non ci crede

Il pregio principale del turbo elettrico sta nei tempi di attivazione istantanei e, di riflesso, nell’efficienza. Il turbo-lag si riduce drasticamente e viene usata meno benzina, perché non serve che i gas di scarico raggiungano una certa velocità affinché parta la girante principale. Tuttavia, ci sono alcune case automobilistiche che non la ritengono una soluzione conveniente, come per esempio BMW, che sostiene di poter arrivare agli stessi risultati sviluppando la tecnologia Twin Turbo. Audi, invece, crede nell’e-turbo tanto che il Capo della Ricerca e Sviluppo, Ulrich Hackenberg, l’ha definita “una tecnologia molto importante per il futuro”. E quasi sicuramente debutterà sulla prossima versione sportiva della nuova generazione di Q7.

Debutto sulla SQ7

Il SUV full-size dei Quattro Anelli è forse il prodotto più globale nella gamma tedesca, visto che è apprezzato tanto in Europa e in America, quanto in Cina e in Medio Oriente. Così, la prima SQ7 sarà anche la prima Audi a utilizzare un turbo elettrico abbinato a un motore diesel TDI. La tecnologia è quella mostrata lo scorso anno sulla Audi RS 5 TDI concept, che ricavava 385 CV dal 3.0 TDI bi-turbo, rispetto ai 313 CV del motore tradizionale. Ford, invece, aveva presentato un 1.0 EcoBoost 3 cilindri che grazie all’e-turbo raggiungeva i 156 CV. In ogni caso, sembra che il problema più grosso da risolvere sia la quantità di energia richiesta dal sistema di attivazione del turbo elettrico, tanto che probabilmente tutto l’impianto elettrico dell’auto che lo impiega dovrà avere un'architettura a 48 volt, molto più costosa rispetto a quella a 12 volt attuale.

Galleria fotografica - Audi RS 5 TDI concept Galleria fotografica - Audi RS 5 TDI concept
  • Audi RS 5 TDI concept  - anteprima 1
  • Audi RS 5 TDI concept  - anteprima 2
  • Audi RS 5 TDI concept  - anteprima 3
  • Audi RS 5 TDI concept  - anteprima 4
  • Audi RS 5 TDI concept  - anteprima 5
  • Audi RS 5 TDI concept  - anteprima 6

Autore: Alessandro Vai

Tag: Anticipazioni , Audi , nuovi motori


Top