dalla Home

Curiosità

pubblicato il 6 luglio 2007

smart è sponsor di Live Earth

Una campagna internazionale contro i cambiamenti climatici

smart è sponsor di Live Earth
Galleria fotografica - smart cdiGalleria fotografica - smart cdi
  • smart cdi - anteprima 1
  • smart cdi - anteprima 2
  • smart cdi - anteprima 3
  • smart cdi - anteprima 4
  • smart cdi - anteprima 5
  • smart cdi - anteprima 6

Otto palchi, migliaia di persone, infinito divertimento e tanto impegno per diffondere un messaggio ecologista. Tutto questo è, in una parola, "Live Earth", l'evento musicale che nella giornata di domani terrà unite le piazze di tutto il mondo. New York, Rio de Janeiro, Shanghai, Sydney, Johannesburg, Tokio, Londra e Amburgo sono pronte a surriscaldarsi per combattere il "surriscaldamento" della terra e lottare contro i mutamenti climatici.

Per questo progetto, nato dall'iniziativa "Save Our Selves - SOS" di Al Gore (l'ex Vicepresidente americano) e Kevin Wall (organizzatore dei concerti "Live Aid") uno dei più importanti sponsor tecnici è il marchio smart che fornirà le vetture ufficiali per accompagnare le star dell'evento.
Ad Amburgo, per esempio, verranno utilizzate le vetture fortwo cdi che, coerentemente con lo spirito della manifestazione musicale, vantano uno dei livelli di emissione di CO2 più bassi del mercato - appena 88 grammi per chilometro - per non parlare del consumo di carburante dichiarato ad appena 3 litri ogni 100 chilometri.

Informazioni su Live Earth e sull'impegno di smart, durante le pause per i cambi di scena del concerto di Amburgo e Londra, saranno inoltre fornite presso i palchi personalizzati con il brand della citycar tedesca, dove verranno anche offerte bevande dissetanti. E non solo quelle! Nel backstage le "cucine" smart si occuperanno infatti della dieta, ovviamente biologica, degli artisti. Da notare che anche il palco smart è ispirato al principio del massimo contenimento dei rifiuti, per questo i bicchieri saranno rigorosamente di carta, così come riciclabili saranno tutti i materiali informativi e i gadget.

«Per noi, partecipare ad un'iniziativa come Live Earth - ha detto il CEO DaimlerChrysler AG e Head del Mercedes Car Group, Dieter Zetsche - è del tutto logico. Del resto, Smart è nata perché ci siamo chiesti come sarebbe dovuta essere l'auto del futuro: quanto spazio avrebbe dovuto occupare nelle nostre città, a che velocità sarebbe dovuta andare e fino a che punto avrebbe potuto influire sull'ambiente».
Coerentemente con questo posizionamento di mercato, a fine giugno smart ha lanciato una campagna pubblicitaria internazionale studiata appositamente per «creare una nuova consapevolezza nei confronti dell'ambiente», come ha ricordato il Vice President Marketing & Sales di Smart, Anders Jensen. «Vogliamo sensibilizzare le persone a riflettere sui propri comportamenti in fatto di mobilità ed agire in modo più responsabile», ha aggiunto. Per questo gli spot televisivi, così come gli annunci sulla carta stampata, evocano domande del tipo: "la grandezza è davvero una questione di dimensioni? Hai bisogno di 200 CV per farti un giro? Perché consumare 2 litri di benzina per andare a comprare un litro di latte?".

Autore:

Tag: Curiosità , Smart , iniziative speciali , inquinamento


Top