dalla Home

Curiosità

pubblicato il 19 maggio 2015

Alfa Romeo 4C, meglio berlinetta o Spider?

Con la presentazione della versione scoperta della due posti del Biscione è iniziata una disputa potenzialmente infinita

Alfa Romeo 4C, meglio berlinetta o Spider?
Galleria fotografica - Alfa Romeo 4C SpiderGalleria fotografica - Alfa Romeo 4C Spider
  • Alfa Romeo 4C Spider - anteprima 1
  • Alfa Romeo 4C Spider - anteprima 2
  • Alfa Romeo 4C Spider - anteprima 3
  • Alfa Romeo 4C Spider - anteprima 4
  • Alfa Romeo 4C Spider - anteprima 5
  • Alfa Romeo 4C Spider - anteprima 6

Vi piace l’Alfa Romeo 4C? Ne siete innamorati? Anche io e se prima il mio cuore era tutto per la berlinetta, l’arrivo della versione scoperta me lo ha spezzato in due, reclamando lo spazio che le spetta di diritto. Purtroppo il mio conto in banca dice che posso permettermi al massimo un paio di pezzi di ricambio, ma fantasticare è sempre bello, sicché mi sono messo a pensare quale delle due sceglierei se davvero potessi comprarne una. Coupé o Spider? L’eterno dilemma…Sgombriamo subito il campo da eventuali questioni tecniche sul peso e la rigidità del telaio. Le due 4C sono praticamente gemelle e sono state pensate con la doppia carrozzeria sin dall’inizio. Si, tutti i costruttori in questi casi dicono la stessa cosa, ma qui la faccenda è seria.

Nessuna rinuncia sulla dinamica

Sulla berlinetta, infatti, alla monoscocca in fibra di carbonio vengono avvitati e incollati i telaietti di alluminio anteriore e posteriore e il roll bar superiore. La porzione di tetto fisso in SMC (Sheet Moduling Compound), quindi, funge solo da collegamento tra il roll bar e la cornice del parabrezza, praticamente la stessa funzione che nella Spider viene svolta dalla cappottina ripiegabile in tela. Le differenze a livello telaistico, quindi, sono così minime da non essere apprezzabili nella guida. Così la scelta tra 4C chiusa e aperta diventa una questione prettamente filosofica oppure di gusto estetico. La soluzione più semplice sarebbe: berlinetta per gli smanettoni e gli amanti della guida in pista, Spider per tutti gli altri. Ma si potrebbe controbattere dicendo che la seconda attiva i sensi di più della prima, facendo quasi sembrare di essere su un go-kart.

Un fatto culturale

Anche la zona di residenza del futuri proprietari lascia il tempo che trova, perché la scelta tra auto tradizionale e cabriolet è prettamente culturale. Basti pensare che tra tutti gli stati europei l’Italia è in coda nelle classifiche di vendita di vetture aperte, che invece primeggiano nei paesi nordici. Come dire che chi ha il sole non vuole scottarsi e che non ce l’ha lo cerca a tutti i costi. Così, si riduce tutto a una pura battaglia estetica. La Coupé ha un design più lineare e ha il motore a vista sotto un bel plexiglass, mentre la Spider lo “nasconde” sotto un cofano intagliato dalle prese d’aria e con la sua tinta quasi bicolore è leggermente più aggressiva. Questione di gusti, insomma. Io penso che sceglierei la berlinetta e voi?

Scheda Versione

Alfa Romeo 4C Spider
Nome
4C Spider
Anno
2015
Tipo
Premium
Segmento
sportive
Carrozzeria
Spider
Porte
2 porte
Motore
normale
Prezzo
VAI ALLA SCHEDA

Autore: Alessandro Vai

Tag: Curiosità , Alfa Romeo , auto europee


Listino Alfa Romeo 4C

Allestimento Trazione Alim. CV Cil. Posti Prezzo
1.750 TBi Spider posteriore benzina 240 1.7 2 € 75.500

LISTINO

 

Top