dalla Home

Home » Argomenti » Intermodalità

pubblicato il 24 maggio 2007

I Taxi di New York saranno ecologici

Tutti ibridi entro il 2012!

I Taxi di New York saranno ecologici
Galleria fotografica - Taxi ibridi a New YorkGalleria fotografica - Taxi ibridi a New York
  • Taxi ibridi a New York - anteprima 1
  • Taxi ibridi a New York - anteprima 2
  • Taxi ibridi a New York - anteprima 3
  • Taxi ibridi a New York - anteprima 4
  • Taxi ibridi a New York - anteprima 5
  • Taxi ibridi a New York - anteprima 6

Il sindaco di New York, Michael Bloomberg, ha dichiarato ieri alla NBC che a partire dal 2012 tutti i taxi della "grande mela" saranno ibridi. Dei circa 13.000 taxi che affollano le strade di una delle città più trafficate del mondo, attualmente solo 375 sono veicoli a trazione ibrida, un numero che secondo l'amministrazione newyorkese potrebbe salire a 1.000 già dall'Ottobre del 2008.

A partire da questa data l'amministrazione di New York, che ha in carico le gestione delle licenze, richiederà che ogni nuovo veicolo che si unirà alla flotta dovrà percorrere un minimo di 25 miglia per gallone (10,62 km/l), mentre dall'Ottobre 2009 ne dovrà percorrere almeno 30 con un gallone (12,75 Km/l) e dovrà necessariamente essere ibrido. L'obbiettivo del 2012 secondo Bloomberg è realistico perché il ciclo di vita attuale di una Ford Crowne Victoria, che è il modello più diffuso fra i taxi e percorre circa 6 km al litro, oscilla dai tre ai cinque anni, secondo quanto prescritto dalle norme della "Taxi and Limousine Commission" cittadina.

L'iniziativa fa parte di un piano più ampio dell'amministrazione Bloomberg che prevede la riduzione del 30% delle emissioni inquinanti a partire dal 2030. Le auto più accreditate per far parte della futura flotta taxi di New York sono la Toyota Prius, la Toyota Highlander Hybrid, la Lexus RX 400h e la Ford Escape.

Autore:

Tag: Attualità , mobilità sostenibile , trasporto pubblico , auto ibride


Top