dalla Home

Interviste

pubblicato il 14 maggio 2015

Giorgetto Giugiaro, il "designer del secolo" si racconta [VIDEO]

Un libro e un’intervista per conoscere meglio il padre stilistico dell’automobile moderna

Giorgetto Giugiaro, il "designer del secolo" si racconta [VIDEO]
Galleria fotografica - Volkswagen Golf con Walter De Silva e Giorgetto GiugiaroGalleria fotografica - Volkswagen Golf con Walter De Silva e Giorgetto Giugiaro
  • Volkswagen Golf con Walter De Silva e Giorgetto Giugiaro - anteprima 1
  • Volkswagen Golf con Walter De Silva e Giorgetto Giugiaro - anteprima 2
  • Volkswagen Golf con Walter De Silva e Giorgetto Giugiaro - anteprima 3
  • Volkswagen Golf con Walter De Silva e Giorgetto Giugiaro - anteprima 4
  • Volkswagen Golf con Walter De Silva e Giorgetto Giugiaro - anteprima 5
  • Volkswagen Golf con Walter De Silva e Giorgetto Giugiaro - anteprima 6

Un’intervista a Giorgetto Giugiaro è sempre l’occasione per conoscere qualcosa di più del “designer del secolo”, aneddoti e curiosità che arricchiscono il mito di colui che ha davvero scritto la storia dell’automobile degli ultimi 50 anni. Le quattro chiacchiere con Giugiaro che potete godervi in questa video intervista sono ancor più cariche di spunti se l’argomento è il libro “Giorgetto Giugiaro. Le strade del design”, un corposo volume che ripercorre con tante foto la vita e le creazioni del designer di Garessio. Fra una battuta e l’altra Giugiaro parla a ruota libera dei suoi inizi con il padre pittore e decoratore, i primi anni in Fiat e l’incontro con Nuccio Bertone, la spettacolare Testudo del 1963. Non manca neppure un richiamo alla parentesi Lotus Esprit e i progetti con le Case giapponesi e coreane, i “maestri orientali che gli hanno insegnato un modo diverso di comporre l’auto, con diverse valutazioni economiche e tecniche”.

Giorgetto ricorda poi la figura di Gianni Agnelli, “uomo curioso con una grande cultura e sensibilità artistica”, l’ing. Aldo Mantovani con cui ha fondato l’Italdesign e che gli ha lasciato grande libertà d’azione, arrivando a parlare del figlio Fabrizio Giugiaro, che fin da giovane notava degli aspetti pratici dell’auto che a lui sfuggivano. Il flusso della memoria torna a toccare il progetto BMW Nazca del 1993, l’esperienza nell’industrial design che “amplia gli orizzonti e arricchisce le conoscenze dell’azienda in vari settori”, l’hobby delle camminate e della moto da trial, fino alla firma dell’accordo con Volkswagen, “un modo per assicurare un futuro all’azienda, a oltre mille famiglie che lavorano per Italdesign”. Sapete cosa disse Ferdinand Piëch di fronte ai suoi dubbi sulla libertà di progettare e creare auto per altri marchi: “Noi abbiamo dodici brand, non ti bastano?”

Galleria fotografica - Giugiaro: 55 anni di carrieraGalleria fotografica - Giugiaro: 55 anni di carriera
  • Giorgetto Giugiaro - anteprima 1
  • Alfa Romeo 2000 Sprint - anteprima 2
  • Ferrari 250 GT Bertone - anteprima 3
  • Aston Martin DB4 GT Jet Bertone - anteprima 4
  • Gordon Keeble GT - anteprima 5
  • Mazda Luce 1500 - anteprima 6

Giorgetto Giugiaro si racconta

Giorgetto Giugiaro parla della sua vita, la carriera di car designer, dall'infanzia a Garessio all'esordio in Fiat, Bertone, l'Italdesign e l'ingresso in Volkswagen.

Autore: Redazione

Tag: Interviste , Italdesign Giugiaro , car design , VIP


Top