dalla Home

Attualità

pubblicato il 13 maggio 2015

Guida autonoma e incidenti: "La Google Car non c'entra"

Chris Urmson, direttore del programma, parla di 11 piccoli urti in 6 anni, tutti dovuti a guidatori “umani”

Guida autonoma e incidenti: "La Google Car non c'entra"
Galleria fotografica - L'auto di Google che guida da solaGalleria fotografica - L'auto di Google che guida da sola
  • L\'auto di Google che guida da sola - anteprima 1
  • L\'auto di Google che guida da sola - anteprima 2
  • L\'auto di Google che guida da sola - anteprima 3
  • L\'auto di Google che guida da sola - anteprima 4
  • L\'auto di Google che guida da sola - anteprima 5
  • L\'auto di Google che guida da sola - anteprima 6

Ma allora l’auto a guida autonoma è sicura o no? La domanda è più che lecita, soprattutto dopo aver saputo dei quattro incidenti che hanno coinvolto le auto robotizzate in giro per le strade californiane dal settembre scorso. Il dubbio riguarda in particolare la Google Car, la vettura senza pilota che il colosso di Mountain View sta sperimentando con una flotta di Lexus RX 450h cariche di sensori e telecamere. Il dato dei quattro sinistri su quarantotto vetture è quello riferito per legge al dipartimento dei trasporti della California che si occupa della concessione delle autorizzazioni e valuta l’andamento della sperimentazione, ma ora è la stessa Google a parlare e spiegare la vera natura degli incidenti, sempre dovuti ai piloti “umani” e non al sistema di guida autonoma. A dirlo è Chris Urmson, direttore del progetto Google Car, che in un suo articolo su Medium aggiunge: “Dopo aver percorso 2,7 milioni di chilometri abbiamo appreso molte cose, non solo sul nostro sistema, ma anche su come guidano le persone”.

"Gli incidenti capitano, con pilota o senza"

Il dato più interessante riportato da Urmson è però quello degli incidenti che in sei anni hanno coinvolto le oltre venti vetture della flotta Google: solo undici, tutti di ridotta entità, senza feriti, con danni limitati solitamente ai fanali e nessuno occorso durante la fase di guida autonoma; insomma, come succede con le auto normali, la maggior parte degli incidenti sono avvenuti a bassa velocità, mentre guidava un pilota “umano” e mai durante le fasi di guida autonoma. Il tutto con una percorrenza media di circa 16.000 km alla settimana di guida robotizzata, per dimostrare che “guidando gli incidenti capitano, sia che ci si trovi su un’auto normale o una senza conducente”. Secondo Urmson lo scopo di questa fase sperimentale iniziata nel 2009 era anche quella di valutare la tipologia e la casistica dei piccoli incidenti stradali che non entrano nelle statistiche, ma soprattutto scoprire quelle complesse dinamiche stradali che “rendono inevitabili alcuni incidenti nonostante i sistemi automatici abbiano tempi di reazione più rapidi di quelli umani”.

Obiettivo: togliere il peso della guida quotidiana

Degli undici incidenti che hanno coinvolto la flotta californiana, ben sette sono attribuibili ad auto che hanno tamponato le vetture di Google (spesso al semaforo), due da “strisciate” laterali e una da un’auto che non ha rispettato uno stop. La maggioranza degli scontri sono avvenuti sulle strade urbane, ma tutti vengono valutati e analizzati per incrementare la conoscenza delle dinamiche del traffico, il comportamento dei guidatori e migliorare la sicurezza sulle strade schematizzando le situazioni di pericolo. Il sistema sviluppato da Google per la guida autonoma prevede infatti che i sensori tengano traccia degli altri veicoli sulla strada, ma anche dei pedoni e dei ciclisti per prevederne le manovre e mantenere una distanza di sicurezza, soprattutto negli incroci. Chris Urmson conclude dicendo: “Queste esperienze hanno solo confermato le difficoltà che tutti noi incotriamo nel traffico. Continueremo a percorrere migliaia di chilometri per capire sempre meglio le cause di quegli incidenti così comuni che ci fanno detestare la guida quotidiana e continueremo a lavorare duro per sviluppare un’auto a guida autonoma che possa farsene carico per noi”.

Galleria fotografica - La Google Car che si guida da séGalleria fotografica - La Google Car che si guida da sé
  • La Google Car che si guida da sé - anteprima 1
  • La Google Car che che si guida da sé - anteprima 2
  • La Google Car che che si guida da sé - anteprima 3
  • La Google Car che che si guida da sé - anteprima 4
  • La Google Car che si guida da sé - anteprima 5
  • La Google Car che che si guida da sé - anteprima 6

Autore:

Tag: Attualità , dall'estero , google , guida autonoma , usa


Top