dalla Home

Eventi

pubblicato il 8 maggio 2015

Mille Miglia 2015, il programma

La 60esima edizione parte giovedì 14 maggio con 438 auto iscritte ed equipaggi provenienti da 42 Paesi

Mille Miglia 2015, il programma
Galleria fotografica - Mercedes 300SLR  - Mille Miglia 1955Galleria fotografica - Mercedes 300SLR  - Mille Miglia 1955
  • Mercedes 300SLR  - Mille Miglia 1955 - anteprima 1
  • Mercedes 300SLR  - Mille Miglia 1955 - anteprima 2
  • Mercedes 300SLR  - Mille Miglia 1955 - anteprima 3
  • Mercedes 300SLR  - Mille Miglia 1955 - anteprima 4
  • Mercedes 300SLR  - Mille Miglia 1955 - anteprima 5
  • Mercedes 300SLR  - Mille Miglia 1955 - anteprima 6

Tra una settimana esatta, venerdì 15 maggio, a partire dalle 20:45, il corteo di auto d’epoca della Mille Miglia 2015 attraverserà il cuore di Roma, mettendo fine alla seconda tappa. Nella scorsa edizione, il percorso aveva subito delle modifiche per far tornare la Mille Miglia in località dove era assente da anni. Quest'anno la filosofia è la stessa, con le quattro tappe della gara dislocate tra il centro e il nord Italia. Sommando le 24 edizioni di velocità dal 1927 al 1957 (13 prima della Seconda Guerra Mondiale e 11 dopo il 1947), le 3 con la formula dei rally del 1958, 1959 e 1961 e le 32 rievocazioni dal 1977 al 2014, quella del 2015 sarà la sessantesima competizione automobilistica a portare il nome Mille Miglia.

La passerella di Castel Sant’Angelo

Per non perdere il tradizionale passaggio sulla passerella di Castel Sant’Angelo che coinvolgerà 438 vetture, ci si può piazzare in diversi punti del percorso. Le auto arriveranno dopo aver effettuato il controllo orario allo Stadio Olimpico; da lì, si dirigeranno verso il centro di Roma percorrendo il Lungotevere Prati, Piazza dei Tribunali, Via Triboniano, Piazza Adriana e il Lungotevere Castello, prima di arrivare alle pendici del ‘Cupolone’.

Si parte giovedì 14 maggio

La partenza della Mille Miglia 2015 sarà, come da tradizione, da Brescia. Alle 14:30 di giovedì 14 Maggio le auto partiranno alla volta di Rimini. Durante la seconda giornata, i partecipanti lasceranno San Marino per proseguire verso Senigallia, Pesaro e Ancona, poi ancora a sud fino a Loreto, Recanati, Macerata, Ascoli e Teramo. Da qui, la carovana di auto svolterà verso Rieti, arrivando infine a Roma. Sabato 16 il percorso si dipanerà verso Toscana, con i passaggi a Ronciglione, Viterbo, Radicofani e Siena. La sosta ristoro sarà effettuata, per la prima volta, a Cascina; dopo Pisa e Lucca, le vetture in gara valicheranno l’Abetone per ritrovare la pianura fino a Reggio Emilia. La terza tappa si concluderà a Parma, con il controllo finale davanti al Teatro Regio alle ore 21:00.

L’Expo e l’Autodromo di Monza

La quarta e ultima tappa di domenica 17 maggio prevede un passaggio a Villa Reale di Monza, sede di rappresentanza dell’Expo. È il contributo che la Mille Miglia dà alla manifestazione milanese, ma per evitare di bloccare la viabilità con la carovana di oltre mille vetture, è stato deciso di passare fuori dalla città. Infine, una grande novità per il 2015, cioè l’ingresso delle auto nell'Autodromo di Monza, dove verrà percorso il circuito storico con la curva sopraelevata. Infine, passando per Bergamo e la Franciacorta, le 438 vetture in gara faranno rientro a Brescia, dopo oltre 1.760 chilometri.

Il regolamento sportivo

Aumenta il numero delle prove che determineranno la classifica, che sale a 84 di cui 76 tradizionali e 8 a media. Restano invariati i coefficienti applicati alle vetture ma non sarà più assegnato il "bonus" supplementare agli esemplari che hanno partecipato a un edizione tra il 1927 e il 1957. Negli anni scorsi, 2013 e 2014, le registrazioni on-line sul sito di iscrizione alla Mille Miglia di equipaggi e vetture furono oltre 2.500. Chi si era già registrato quest'anno non ha dovuto ripetere l'iscrizione; con le nuove registrazioni, il numero dei potenziali concorrenti supera i 3.000.

Affluenza globale

I Paesi rappresentati dagli equipaggi in gara sono saliti a 42 e l'Italia continua a essere il Paese maggiormente rappresentato, con 131 iscrizioni. Un poco in calo le partecipazioni dalla Germania, con 85 equipaggi iscritti. Resta stabile il Regno Unito, con 54 iscrizioni. Tra i Paesi con un numero di iscritti in doppia cifra ci sono Olanda e Belgio, rispettivamente con 42 e 40 concorrenti la Svizzera con 38, gli Stati Uniti con 36, l'Austria con 12 e il Giappone con 11. Tra le vetture iscritte, la marche più rappresentata sono state Alfa Romeo e Jaguar con 58 automobili; di seguito ci sono Lancia con 43 e Fiat con 42 iscritte, così come 42 sono le Mercedes-Benz; seguono Porsche con 36 vetture, Aston Martin con 29, Bugatti con 22, Ferrari e Austin Healey con 21; l'elenco è completato da altri nomi per un totale record di 73 Case.

Autore: Redazione

Tag: Eventi , mille miglia


Top