dalla Home

Test

pubblicato il 28 aprile 2015

Un campione di Rally si può battere così... [VIDEO]

Giuliano vs Paolo Andreucci al volante della Peugeot 208 GTi 30th: è solo una questione di "distrazioni"?

Galleria fotografica - Sfida tra un guidatore normale e un pilota di rally  su Peugeot 208 GTi (30th edition)Galleria fotografica - Sfida tra un guidatore normale e un pilota di rally  su Peugeot 208 GTi (30th edition)
  • Sfida tra un guidatore normale e un pilota di rally  su Peugeot 208 GTi (30 th edition) - anteprima 1
  • Sfida tra un guidatore normale e un pilota di rally  su Peugeot 208 GTi (30 th edition) - anteprima 2
  • Sfida tra un guidatore normale e un pilota di rally  su Peugeot 208 GTi (30 th edition) - anteprima 3
  • Sfida tra un guidatore normale e un pilota di rally  su Peugeot 208 GTi (30 th edition) - anteprima 4
  • Sfida tra un guidatore normale e un pilota di rally  su Peugeot 208 GTi (30 th edition) - anteprima 5
  • Sfida tra un guidatore normale e un pilota di rally  su Peugeot 208 GTi (30 th edition) - anteprima 6

Quando il nostro tester Giuliano ha avuto la fortuna di guidare la macchina da gara di Paolo Andreucci, la Peugeot 208 T16 R5 (cliccate per vedere il video), ha provato una delle emozioni più forti della sua vita. E dice anche di aver capito che andare più forte di un 8 volte campione italiano di rally è quasi impossibile. Bene, quel “quasi” ce lo siamo voluti giocare per i 30 anni della mitica 205 GTi, a cui è stata dedicata la serie limitata Peugeot 208 GTi 30th edition. Con quest’ultima creazione del reparto Peugeot Sport - più potente, con sospensioni e freni più sportivi e con un bel differenziale autobloccante per la guida cattiva - Giuliano ha lanciato la sfida ad Andreucci: fare il giro di pista più veloce sull’Autodromo di Modena. La “legge” però, questa volta, non è stata uguale per tutti. Stessa auto e stessa pista, d’accordo, ma con qualche difficoltà in più per il campione. Un pilota professionista, d’altronde, sa andare al limite e oltre perché sfrutta al massimo tutti i sensi. Cosa che abbiamo voluto sfruttare a nostro favore, distraendolo con 3 prove. Dopo aver cronometrato il giro di un Giuliano concentratissimo e che, come potete vedere nel filmato, non ha lasciato nulla al caso.

Al primo tentativo, l’handicap per Paolo è stato quello di non poter guidare “ad orecchio”, sentendo il motore, perché lo abbiamo costretto ad ascoltare un’altra musica: quella del gruppo di “mariachi” La Plaza, che con il loro ritmo contagioso hanno cercato di rallentare il rallysta toscano dedicandogli una canzone ad hoc. Ma, come potete vedere dalle immagini, Andreucci si è comunque divertito a sballottare i musicisti nelle curve. Il secondo senso che abbiamo cercato di disturbare è quello più importante per andare forte, la vista. E quindi, per impedire a Paolo di fare le traiettorie migliori, abbiamo ingaggiato la Burlesquer Clodix, che con le sue curve ha cercato di rovinare il secondo giro cronometrato del pilota. E infine, abbiamo provato a rovinare il fiuto di Andreucci per la velocità riempiendo di Arbre Magic la Peugeot 208 GTi, che è diventata una specie di camera a gas lanciata a tutto gas nell’ultimo giro al limite in pista.

Il risultato? Beh, per scoprire se anche così un pilota è davvero più veloce di un guidatore normale, non vi resta che guardare il video fino alla fine!

[Foto: Gianni Mazzotta]

Scheda Versione

Peugeot 208 GTi
Nome
208 GTi
Anno
2013 - F.C.
Tipo
Normale
Segmento
utilitarie
Carrozzeria
2 volumi
Porte
3 porte
Motore
normale
Prezzo
VAI ALLA SCHEDA

Autore: Redazione

Tag: Test , Peugeot , guida sportiva


Listino Peugeot 208

Allestimento Trazione Alim. CV Cil. Posti Prezzo
GTi 1.6 THP 200cv anteriore benzina 200 1.6 5 € 22.200

LISTINO

GTi 30th 1.6 THP 208cv S&S EU6 anteriore benzina 208 1.6 5 € 26.000

LISTINO

 

Top