dalla Home

Curiosità

pubblicato il 24 aprile 2015

PSA e IBM svilupperanno insieme le auto

Nel prossimo quinquennio le vetture diventeranno parte integrante della rete internet e delle “smart grid”

PSA e IBM svilupperanno insieme le auto

La strada è stata imboccata, la via che porta al futuro è quella della massima connettività a bordo delle auto. Le app personalizzate, i navigatori “intelligenti” e i sistemi di Mirror Link non sono ancora niente rispetto alle possibilità che si apriranno nel prossimo quinquennio, dopo che dal 2018 tutti i nuovi modelli integreranno per legge una SIM nel sistema di infotainment, per provvedere al sistema di chiamata automatica di emergenza. La prossima frontiera è la connessione totale a internet e la disponibilità di servizi diversi, dall'e-commerce al monitoraggio del traffico e dei mezzi pubblici in tempo reale. Il Gruppo PSA e IBM stanno lavorando insieme proprio a questo, per far si che le Peugeot e le Citroen siano in grado di interfacciarsi con la rete.

L'auto interagisce con lo scenario che la circonda

L'annuncio è arrivato con una nota congiunta, dove viene esplicitato la nuova partnership durerà sette anni e servirà a sviluppare servizi dedicati tanto al guidatore quanto ai passeggeri. Ovviamente anche AppleGoogle faranno parte del gioco, con le loro piattaforme Car to Play e Android Auto, ma saranno supportati anche i sistemi Windows Phone, mentre al sistema di navigazione provvederà TomTom. Ogni auto, poi, sarà dotata di un software analitico in grado di inserirla in una “smart grid”, ovvero in una griglia intelligente dove i sensori posizionati sulla segnaletica stradale e sui semafori consentono di effettuare una gestione attiva del traffico, con l'obiettivo di diminuire sia il traffico che le emissioni di CO2.

La personalizzazione sale al massimo livello

Ma non è tutto, perché la nuova generazione di tecnologie sarà anche in grado di connettere le automobili con il mondo del commercio al dettaglio, dalle stazioni di servizio fino ai centri commerciali. Così, in un ipotetico prossimo scenario, gli occupanti di ogni veicolo potranno ricevere offerte personalizzate man mano che si avvicinano anche a un singolo negozio. Come Axel Rogaichus, Responsabile del settore automotive europeo di IBM ha dichiarato alla Reuters, questa con PSA è una delle partnership più importanti mai realizzate tra un costruttore automobilistico e una azienda di informatica. Per tradurla in azioni concrete, la IBM ha aperto una nuova sede a Parigi dedicata esclusivamente al lavoro congiunto con PSA.

Autore: Redazione

Tag: Curiosità , auto europee , app


Top