dalla Home

Home » Argomenti » Pneumatici

pubblicato il 23 aprile 2015

Vacanze Sicure 2015, ripartono i controlli delle nostre gomme

Le Regioni coinvolte sono Friuli Venezia Giulia, Marche, Lazio, Campania, Basilicata e Liguria

Vacanze Sicure 2015, ripartono i controlli delle nostre gomme
Galleria fotografica - Vacanze sicureGalleria fotografica - Vacanze sicure
  • Vacanze sicure - anteprima 1
  • Vacanze sicure - anteprima 2
  • Vacanze sicure - anteprima 3
  • Vacanze sicure - anteprima 4
  • Vacanze sicure - anteprima 5
  • Vacanze sicure - anteprima 6

Vacanze Sicure è qualcosa di cui si sente parlare spesso a ridosso dell’estate. Oltre ad essere un’espressione comune, è l’iniziativa che da dodici anni vede la Polizia Stradale impegnata in controlli serrati sugli pneumatici in diverse Regioni d’Italia. Quest’anno l’iniziativa, promossa da Assogomma in collaborazione con il Ministero dell’Interno ed il Servizio Polizia Stradale, interessa il Friuli Venezia Giulia, le Marche, il Lazio, la Campania, la Basilicata e la Liguria. Qui, fino al 15 giugno, verranno effettuati circa 10.000 controlli sulle vetture che circolano o transitano. Ad essere esaminati sono principalmente: lo stato di usura dei pneumatici, la rispondenza alle caratteristiche riportate sulla carta di circolazione del veicolo e l’omologazione delle gomme. Questo perché, nonostante le continue campagne di informazione e le verifiche su strada, sono ancora tantissimi gli automobilisti non in regola. Da oltre 10 anni i controlli della Polizia Stradale evidenziano che in Italia sono oltre il 10% le auto che circolano con pneumatici fuori legge perché lisci, danneggiati visibilmente, non conformi alla carta di circolazione, non omologati, etc.

L’obiettivo di Vacanze Sicure, come ha spiegato Giuseppe Bisogno Direttore del Servizio Polizia Stradale, è quello di “accrescere la consapevolezza degli utenti della strada relativamente al corretto uso e manutenzione degli pneumatici per prevenire gravi rischi per la sicurezza: trascurare o non controllare lo stato di efficienza degli pneumatici costituisce un gesto di irresponsabilità che si ripercuote negativamente su tutto il sistema della circolazione, di cui ogni conducente deve sentirsi parte integrante”. Il Direttore di Assogomma, Fabio Bertolotti, ha inoltre rammentato che a partire dal 15 aprile è bene provvedere, per chi le avesse montate, al ripristino dell’equipaggiamento estivo. “Il consiglio è sempre quello di equipaggiare il proprio veicolo con pneumatici di serie idonei al periodo stagionale, cioè pneumatici invernali in inverno e pneumatici estivi in estate, opportunamente manutenuti e controllati da gommisti. Così facendo si circola sicuri e si ottimizzano i consumi di carburante e dei pneumatici stessi”.

Autore:

Tag: Attualità , pneumatici , sicurezza stradale , viaggiare


Top