dalla Home

Prototipi e Concept

pubblicato il 17 aprile 2015

Dossier Salone di Shanghai 2015

Audi prologue allroad, 734 CV di familiare rialzata

La futura ammiraglia dei Quattro Anelli in versione lunga è un’ibrida plug-in più alta di 77 mm per affrontare ogni terreno

Audi prologue allroad, 734 CV di familiare rialzata
Galleria fotografica - Salone di Shangai 2015Galleria fotografica - Salone di Shangai 2015
  • Salone di Shangai 2015 - anteprima 1
  • Salone di Shangai 2015 - anteprima 2
  • Salone di Shangai 2015 - anteprima 3
  • Salone di Shangai 2015 - anteprima 4
  • Salone di Shangai 2015 - anteprima 5
  • Salone di Shangai 2015 - anteprima 6

Continua il tour mondiale della prossima famiglia di ammiraglie di lusso Audi, questa volta con la Audi prologue allroad che al Salone di Shanghai mostra le possibilità della grande familiare ibrida plug-in anche sulle strade meno battute. Il segreto di questo nuovo concept è l'altezza da terra rialzata di 77 mm rispetto alla prologue avant, un elemento fondante della filosofia "allroad" nata quindici anni fa a Ingolstadt e che oggi troviamo nelle versioni di serie di A4 e A6. Nel caso della Audi prologue allroad le modifiche destinate a facilitare la guida su sterrati e fondi stradali difficili sono molto raffinate e non la fanno certo somigliare ad una "fuoristradata" qualsiasi, ma mantengono quello stile imponente e moderno che già ha caratterizzato la prima prologue e la prologue avant, come dimostrano i 5,13 metri di lunghezza. Visti che a concept nuovo spetta un motore nuovo, ecco che dopo il benzina e l'ibrido diesel trova posto sotto il cofano della prologue allroad un ibrido con V8 a benzina da 734 CV e 2,4 l/100 km.

Color porcellana Ming

La nuova Audi prologue allroad, pur mantenendo l'aspetto elegante e slanciato della prologue avant, ne modifica l'aspetto generale grazie ad un assetto rialzato in stile SUV/crossover, la parte inferiore della carrozzeria in grigio scuro e i passaruota sottolineati da apposite protezioni sporgenti. I cerchi da 22" a cinque razze riempiono completamente i passaruota, i dettagli in alluminio rifiniscono le cornici dei finestrini e celano le maniglie ad apertura elettrica, con la vernice Dehua White che rappresenta una curiosa sfumatura di bianco avorio ispirato alle porcellane cinesi della dinastia Ming. Lo stile ripropone la più moderna filosofia di design impostata da Marc Lichte e che presto sarà concretizzata dalla nuova A8 e dalla futura grande A9, con imponente griglia single frame frontale in stile e-tron a lemelle orizzontali, luci a LED e gruppi ottici con firma 3D.

Schermi OLED a piene mani

La raffinatezza di questa Audi prologue allroad si esprime come di consueto anche nei futuribili e lussuosi interni che propongono linee orizzontali nette che mescolano pellami Unicum, rivestimenti in Alcantara e parti in alluminio. Alcune chicche come le bocchette di aerazione attive coperte da pannelli traforati, i tanti display OLED destinati a pilota e passeggeri, la strumentazione virtuale e il sistema di infotainment utilizzabile anche per comunicare fra gli occupanti della vettura rendono ancora più incredibile l'ambiente interno della concept prologue allroad. Il sistema "butler" riconosce i passeggeri in base al loro smartphone e regola di conseguenza posizione e inclinazione del sedile, temperatura e selezione musicale, senza dimenticare il dispositivo Easy Slot ospitato nella console centrale che connette i telefoni e li ricarica in modalità induttiva.

Elettrica per 54 km e ricaricabile senza fili

L'Audi prologue allroad è mossa da un sistema ibrido plug-in composto dal 4.0 TFSI V8 biturbo a benzina e dal motore elettrico alloggiato nel cambio tiptronic a 8 marce, combinazione che sviluppa 734 CV e 900 Nm. La trazione integrale quattro è classica, di tipo meccanico con alberi di trasmissione e permette alla concept di muoversi agilmente su ogni terreno in combinazione con la sterzatura integrale che risolve il problema della tenuta di strada e varie velocità. L'enorme station wagon tedesca è così in grado di accelerare da 0 a 100 km/h in 3,5 secondi e di consumare appena 2,4 l/100 km nell'apposito ciclo di omologazione NEDC. Le batterie agli ioni di litio con una capacità di 14.1 kWh ospitate nella parte posteriore del pianale garantiscono un'autonomia elettrica di 54 km e possono essere ricaricate tramite il sistema wireless AWC, ovvero per induzione, che Audi sta sviluppando in vista di una produzione di serie. L'assetto è rialzato di 77 millimetri, è dotato di sospensioni pneumatiche con schema multilink, servosterzo dinamico e dischi freno da 20" carboceramici.

Galleria fotografica - Audi prologue allroadGalleria fotografica - Audi prologue allroad
  • Audi prologue allroad - anteprima 1
  • Audi prologue allroad - anteprima 2
  • Audi prologue allroad - anteprima 3
  • Audi prologue allroad - anteprima 4
  • Audi prologue allroad - anteprima 5
  • Audi prologue allroad - anteprima 6

Autore:

Tag: Prototipi e Concept , Audi , auto europee , shanghai , auto ibride , cina , saloni dell'auto


Top