dalla Home

Mercato

pubblicato il 16 aprile 2015

Dossier FCA, piano industriale 2018

Marchionne: "La Cina è nel mirino di FCA"

Da Amsterdam l’amministratore delegato ha confermato più attenzione a questo mercato strategico

Marchionne: "La Cina è nel mirino di FCA"

Per la prima volta l’assemblea degli azionisti del Gruppo FCA non si è svolta a Torino, in Italia, ma ad Amsterdam, in Olanda, dov’è la sede legale. Il discorso dell’amministratore delegato Sergio Marchionne (riconfermato in carica con l’98,92% dei voti) è durato quasi due ore ed è stato tutto in inglese; alla fine dell’articolo trovate l’intervento integrale di cui non è stata fornita alla stampa una versione in italiano (almeno finora). Gli obiettivi del 2015 sono stati riconfermati (consegnare fino a 5 milioni di auto fatturando circa 108 miliardi di euro) e tra i mercati maggiormente bisognosi d’attenzione è spuntata la Cina. "La nostra posizione in Asia e in Cina non è ottimale, questo vale sia per Fiat sia per Chrysler - ha detto Marchionne -. Negli ultimi 24 mesi ci sono stati miglioramenti grazie alla joint venture per sviluppare la Jeep, la cui produzione aumenterà fino a mezzo milione nel 2018. Sono soddisfatto, ma la Cina è un'area che richiederà molta attenzione e sforzi”.

Un’altro punto delicato che è stato affrontato oggi riguarda Ferrari, sia da un punto di vista finanziario che sportivo. Riguardo alla salute dell’azienda Marchionne ha specificato che “Ferrari ha una liquidità di 1,5 miliardi e non è indebitata”, ma alla fine dell’anno “avrà un debito”, ha annunciato. Nulla però verrà cambiato nella strategia in corso: Ferrari si separa da FCA per un 10%. E la Formula 1? “La scuderia ha fatto un grande passo avanti, non parlo solo della vittoria a Kuala Lumpur. Credo che ci siano le condizioni per fare progressi significativi a livello di performance. Spero di vedere miglioramenti già in Bahrein. Credo che quando torneremo a Monza la macchina avrà dei cambiamenti fondamentali e avrà novità che ci permetteranno di gareggiare in modo intelligente”. Parola di Sergio Marchionne.

Autore: Redazione

Tag: Mercato , auto italiane , cina


Top