dalla Home

Curiosità

pubblicato il 17 aprile 2015

Audi RS3 Sportback e Honda Civic-Type R, le compatte “supersoniche”

Velocità massime di 280 e 270 km/h, così due auto da famiglia si trasformano in supercar

Audi RS3 Sportback e Honda Civic-Type R, le compatte “supersoniche”
Galleria fotografica - Honda Civic Type RGalleria fotografica - Honda Civic Type R
  • Honda Civic Type R - anteprima 1
  • Honda Civic Type R - anteprima 2
  • Honda Civic Type R - anteprima 3
  • Honda Civic Type R - anteprima 4
  • Honda Civic Type R - anteprima 5
  • Honda Civic Type R - anteprima 6

Ogni appassionato di auto che possa definirsi tale è attratto dalla velocità, soprattutto quando è alta. Magari un pilota professionista si annoia a fare i 350 km/h in rettilineo e sicuramente per andar forti sul dritto non servono particolari abilità. E' anche vero che l'arte della guida si esprime in tutte le altre situazioni dinamiche, mentre per tenere saldo un volante e orizzontale il pedale del gas ne occorre davvero poca. Tutto vero, per carità, ma alzi la mano chi non ha provato un brivido la prima volta che ha oltrepassato i 250 km/h a bordo di un'auto. Ricordo ancora come fosse ieri il giorno in cui, da passeggero, superai i 200 km/h su una BMW M3 cabrio. Avevo 8 anni e decisi istantaneamente che quella era l'attività più bella del mondo. Anni dopo scoprii che invece era andare di traverso (come dice Miki Biasion), ma questa è un'altra storia.

I 250 km/h “autolomitati” non sono più tabù

La velocità massima dice molto delle caratteristiche tecniche di un'auto ma nulla sulla sua anima e spesso è un semplice dato di “immagine” a uso e consumo delle chiacchiere da bar. Se fino a qualche anno fa certi numeri erano appannaggio solo di poche supercar, oggi il discorso è molto diverso. I famosi 250 km/h “autolimitati” - figli di un accordo tra Audi, BMW e Mercedes per porre un tetto alle percorrenze in quei tratti di autobahn che limiti non ne hanno - delle auto tedesche ormai sono raggiunti da quasi tutti i modelli delle rispettive gamme. Così, l'asticella si sposta sempre più in alto. Allo scorso Salone di Ginevra, Honda ha presentato la nuova Civic Type-R (2 litri turbo da 310 CV) che dichiara 270 km/h e l'Audi la RS3 Sportback (2.5 litri turbo da 367 CV) ha un pacchetto opzionale che la fa correre fino a 280 km/h.

Verso l'infinito e oltre

Considerando che, seppur elaborate sportivamente, si tratta sempre di compatte da famiglia, c'è di che rimanere a bocca aperta. Il club dei 300 km/h, quindi, sta per avere cambiare statuto e ammettere nuovi soci, visto che è solo questione di tempo affinché Mercedes risponda per le rime con la A 45 AMG, attualmente “ferma” a 250 km/h. In tutto ciò, per le vere supercar sarà difficile fare un balzo in avanti altrettanto sorprendente, perché le leggi della fisica dicono che la resistenza aerodinamica aumenta con il quadrato della velocità. In parole povere vuol dire che per spingersi oltre certe soglie c'è bisogno di mandrie di cavalli in più, come hanno dimostrato la Bugatti Veyron e le altre hypercar da 400 km/h. Del resto, se si scorre la scheda tecnica delle Ferrari o delle Lamborghini degli ultimi quindici anni, si scopre che le velocità massime dichiarate sono rimaste pressoché invariate.

Galleria fotografica - Nuova Audi RS3 SportbackGalleria fotografica - Nuova Audi RS3 Sportback
  • Nuova Audi RS3 Sportback - anteprima 1
  • Nuova Audi RS3 Sportback - anteprima 2
  • Nuova Audi RS3 Sportback - anteprima 3
  • Nuova Audi RS3 Sportback - anteprima 4
  • Nuova Audi RS3 Sportback - anteprima 5
  • Nuova Audi RS3 Sportback - anteprima 6

Autore: Alessandro Vai

Tag: Curiosità , auto europee , auto giapponesi


Top