dalla Home

Curiosità

pubblicato il 13 aprile 2015

Auto a guida autonoma: il ministro tedesco in autostrada senza mani

L'Audi A7 piloted driving porta a spasso il responsabile federale dei trasporti, primo sostenitore del pilota automatico

Auto a guida autonoma: il ministro tedesco in autostrada senza mani
Galleria fotografica - Audi A7 Sportback piloted driving conceptGalleria fotografica - Audi A7 Sportback piloted driving concept
  • Audi A7 Sportback piloted driving concept	   - anteprima 1
  • Audi A7 Sportback piloted driving concept	   - anteprima 2
  • Audi A7 Sportback piloted driving concept	   - anteprima 3
  • Audi A7 Sportback piloted driving concept	   - anteprima 4
  • Audi A7 Sportback piloted driving concept	   - anteprima 5
  • Audi A7 Sportback piloted driving concept	   - anteprima 6

L'auto a guida autonoma non è una cosa di futuribile che viene sperimentata solo sulle lontane strade della California (vedi Google Car) o del Giappone, ma è una realtà fatta di prototipi che percorrono chilometri anche sull'asfalto europeo, come dimostra da tempo Volvo, Ford, Mercedes, come si appresta a fare il governo britannico e come vuole sottolineare anche Audi con la sua A7 piloted driving. Anche noi di OmniAutio.it abbiamo avuto modo di provare il brivido di viaggiare senza le mani sul volante della RS 7 piloted driving, ma questa volta è toccato al ministro dei trasporti tedesco, Alexander Dobrindt, testimoniare il funzionamento della guida autonoma su un apposito tratto dell'autostrada A9 Berlino-Monaco.

Verso una rete stradale interconnessa con le auto

Il rappresentante del governo tedesco, che è anche responsabile dell'infrastruttura digitale del Paese, si è detto entusiasta della tecnologia di guida robotizzata, "non relegata alla fantascienza, ma pronta ad arrivare su strada entro pochi anni", a patto di portare a completamento una "rete stradale interconnessa con le auto che possa ridurre gli ingorghi, l'inquinamento e migliorare la sicurezza". Immaginiamo anche la soddisfazione del politico nel farsi trasportare "senza mani" proprio sull'autostrada da lui adibita a questa fase di collaudi.

Dal 2017 il pilota atomatico sull'Audi A8

Il tratto di "autobahn" A9 che lo stesso Dobrindt ha ufficialmente certificato come super-autostrada ad alta tecnologia serve infatti alla sperimentazione e alle dimostrazioni di guida autonoma di Audi che già dal 2017 metterà sul mercato la nuova A8 con pilota automatico. Il responsabile dello sviluppo tecnologico della Casa di Ingolstadt, Ulrich Hackenberg, si dice molto soddisfatto dell'appoggio politico, fondamentale nella definizione delle normative e delle regole che dovranno a breve disciplinare un settore del tutto nuovo come quello della guida autonoma.

L'A7 piloted driving frena accelera e cambia corsia da sola

Il sistema in fase di sperimentazione sull'Audi A7 piloted driving aziona in maniera automatica acceleratore, freni e sterzo da 0 a 65 km/h, lasciando libero il guidatore di togliere le mani dal volante nelle condizioni di traffico più congestionato e durante le code. Il tutto è gestito da un'unità di controllo centrale denominato zFAS, un "cervellone" che elabora in tempo reale i segnali provenienti dai sensori laser, radar e telecamere permettendo alla vettura di muoversi da sola nel traffico, compresi sorpassi e cambi corsia. Vedendo le immagini dell'A7 che fila in autostrada guidando da sola viene anche da pensare a cosa si potrebbe fare e non si è ancora fatto a livello di codice della strada proprio in Italia dove la guida autonoma ha nell'Università di Parma i suoi pionieri col progetto VisLab.

Audi A7, il prototipo a guida autonoma sfreccia sull'Autobahn

Il futuro pare essere già arrivato. Continuano i collaudi dell'Audi RS7 a guida autonoma, ma questa volta non in pista, bensì in autostrada. Nei prossimi anni ci sposteremo tutti così?

Scegli Versione

Autore:

Tag: Curiosità , Audi , dall'estero , guida autonoma


Top